Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: Decontrazione e masticamento del ferro  (Letto 512 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

max

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschio
  • Post: 1913
Re:Decontrazione e masticamento del ferro
« Risposta #15 il: Dicembre 14, 2017, 10:58:29 pm »

la risposta rischia di essere complicata

nella mia insulsa esperienza, la "fantomagica" decontrazione verso le commessure funziona da fermi, al massimo al passo, dopodiché nelle andature veloci se si vogliono far sparire ad esempio delle resistenze nella groppa agendo sulla bocca, bisogna mettere in gioco la rotondità del ramener e la flessibilità laterale, allora sì con l'azione della mano accentui il ramener o accentui la flessione e la resistenza dietro sparisce

non è che monti sopra un travone mai visto prima e al trotto o al galoppo chiedi la bocca un po' come ti viene e tutto va a posto... magari!!!

diciamo che chiedere la bocca da fermi o al passo è un po' come dire: "rilassati che va tutto bene", siccome che le forze fisiche in gioco sono pressoché nulle, la valenza psicologica di tale gesto è al 100%

ma appena le andature salgono la parte fisica e muscolare la fa da padrona ed il "gesto simbolico", chiamiamolo così, non è più sufficiente, bisogna interessarsi a cosa fa tutto l'insieme del suo corpo per far sparire eventuali resistenze

un po' come un prof di ginnastica che mentre sei fermo ti può dire "rilassati" a voce, e tu ti rilassi, ma se poi mentre corri hai un problema posturale per cui non riesci a superare gli ostacoli quello può dirti di stare rilassato fino a domani ma se non lavori la postura il tuo fisico ti farà sempre essere rigido in quelle situazioni...
Connesso
Quel pochissimo che sapete vi impedisce di capire quel moltissimo che non conoscete.

PokerFace

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 2493
  • Sdomo
Re:Decontrazione e masticamento del ferro
« Risposta #16 il: Dicembre 15, 2017, 09:43:38 am »

io la vedo così.
se il cavallo è decontratto non devi chiedergli di decontrarre. e quindi non devi "farlo" masticare ovvero fargli mobilizzare la ganascia.
ovvio che se stringe i denti e ha ma mascella serrata è già qualcosa (un buon inizio) fargliela muovere, almeno - seppur a intermittenza - deve decontrarre la ganascia.
quindi si comunque la mobilizzazione un pò le resistenze le smorza, è un primo passo.
ma non è che un cavallo che non mastica (o non mobilizza, come volete voi) non è decontratto e disponibile.
devi sentire nelle redini e nel sedere se ci sono resistenze e blocchi.
se non ci sono, non vedo perchè chiedergli di muovere la bocca.
detto ciò ha ragione max sulle andature alte.
le resistenze le spezzi con la flessione, che sia laterale o verticale.
la cosa difficile non è spezzare le resistenze, è rilasciare non appena c'è decontrazione.
la schiumetta o la bavetta o mia nonna non sono indice di niente. nè in bene nè in male.
Connesso