• Welcome to Cavallo Planet - Forum Per gli appassionati di equitazione inglese e americana... e di cavalli..

Le Questioni Equestri.

Aperto da raffaele de martinis, Settembre 30, 2012, 03:44:03 PM

« precedente - successivo »

raffaele de martinis

Probabilmente, il generale L'Hotte √® stato il cavallerizzo pi√Ļ brillante e pi√Ļ completo di tutti i tempi, inoltre, era un personaggio dotato di un enorme carisma personale che - unito alla sua acquisita autorit√† indiscussa ed indiscutibile - ha fortemente condizionato il percorso dell'equitazione militare francese, lasciando in essa delle tracce visibili ancor'oggi.

Pare che tra l'altro, sia stato lui ad inventare - quando era Cavallerizzo Maggiore a Saumur  -  l'elegantissima uniforme nera che in seguito sarebbe diventata il simbolo distintivo e avrebbe dato il nome ai quadri degli istruttori d'equitazione della Scuola di Cavalleria di Saumur : - le Cadre Noir, appunto.

A tal proposito, il colonnello de Saint-André, già ecuyer en chef del Cadre Noir, ha scritto: - "Se mai c'è stato un "Grand Dieu" a Saumur questi fu il generale L'Hotte"...ma chi era/chi è "le Grand Dieu" a Saumur ??

La ripresa dei cavallerizzi del Cadre Noir viene chiamata: - La "Ripresa degli Dei" o anche la "Messa Nera".

Questi termini vennero forgiati - con "respectueuse insolence" - dagli allievi ufficiali della Scuola di Cavalleria di Saumur, che dicevano e cantavano e scrivevano che i loro istruttori di equitazione montavano a cavallo "da dio", chiamavano il loro maneggio: "l'Olimpo", dunque, conseguentemente il loro comandante era considerato : - le "Grand Dieu"...il "Padreterno".

Il Generale, volle che - dopo la sua morte - fossero pubblicati i suoi scritti: - Un Officier de Cavalerie - la sua autobiografia, della quale parler√≤ poi, e Questions Equestres, ritenuto - sempre dal colonel de Saint-Andr√© : "un capolavoro di eleganza e di chiarezza, il libro che tutti i cavalieri dovrebbero avere sul comodino, nel quale ancor'oggi,  il maestro d'equitazione trover√† adeguate soluzioni a tutte le problematiche equestri.

Dunque, il nostro progetto √® di rendere fruibile al pi√Ļ vasto numero di appassionati possibile, un  testo che riteniamo fondamentale nel panorama della letteratura equestre mondiale e dal quale hanno attinto a piene mani quasi tutti coloro che hanno scritto di Equitazione Superiore dopo della sua pubblicazione.

E' nostra intenzione di offrire, oltre il testo finito, la possibilità di accedere al documento di elaborazione dove chiunque potrà vedere lo scritto in francese con a fronte la nostra versione italiana con i vari interventi del team che hanno prodotto il risultato finale che sarà ricco di note e di commenti.

La nostra linea di condotta è: - massima fedeltà e aderenza al senso, al contenuto del pensiero del Generale, massima libertà di costruzione della forma italiana, affinché - oltre che interessante - la lettura possa risultare scorrevole chiara e piacevole, insomma, facilmente comprensibile da chiunque.

Pertanto, per quanto possibile, il linguaggio sar√† attualizzato ed edulcorato da espressioni oggi non pi√Ļ in uso in equitazione che comunque potranno essere verificate nella loro accezione originaria e letterale e talvolta nella loro crudezza nei link che - come ho detto - metteremo a disposizione.

Contiamo di pubblicare i capitoli a scadenze regolari, a queste pubblicazioni, sarà annesso un topico dove - chi vorrà - potrà innescare o partecipare ad una discussione inerente gli argomenti specifici del capitolo stesso.

Dunque, l'occasione - secondo noi preziosa - che questo forum offre ai suoi frequentatori, √® di far conoscere un'opera che √® un punto di riferimento per coloro che si interessano di Equitazione a qualsiasi livello, sono certo che molti di voi troveranno in questo libro le risposte a molte domande (question - domanda) e vedranno molte questioni equestri sotto un nuovo/antico punto di vista. 

Ovviamente il libro risente, in alcuni punti, degli insulti del tempo, ma resta nel suo complesso attualissimo perché il Generale: - ha deliberatamente tralasciato di soffermarsi sui metodi e sulle tecniche - variabili all'infinito - e ha messo in risalto i principi equestri essenziali, ha vagliato i vari tipi di monta per giungere alla Filosofia dell'Equitazione che ha distillato nel suo celeberrimo motto: - calmo, dritto e in avanti.
                                                                                                                                 RdM
... "il culo nella carriola e le gambe avanti"...

Winter Mirage

Questa √® una "Sala" che frequenter√≤ con grande piacere!!  :pollicesu:
Assiduus usus uni rei deditus et artem et ingenium saepe vincit

alex

Mi compiaccio dell'iniziativa, e spero che trovi sostegno e interesse.

L'attivit√† di traduzione √® difficile e faticosa, tanto pi√Ļ se si propone obiettivi di alta qualit√† come quelli che si propone questa iniziativa. Sono sempre possibili sviste e "inceppamenti", e la cooperazione di pi√Ļ persone, come potrebbe avvenire in questo caso, √® quanto mai opportuna.

Una nota tecnica. Tutto quello che viene pubblicato sul web è coperto da copyright, a meno che non sia espressamente rilasciato dall'autore sotto una licenza diversa. Se l'intento del traduttore (che è considerato autore della traduzione) è di rilasciare la traduzione sotto una licenza ampia e libera, suggerirei - per togliere ogni dubbio - di aggiungere in fondo a ogni capitolo la sigla di una delle licenze CC, suggerirei la CC-BY-SA, che significa "licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo" e prevede i soli obblighi di attribuzione all'autore e di eventuale ripubblicazione sotto analoga licenza, altrettanto liberale.
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

Nicola

Aspettavo da tempo, da lettore del blog, questa occasione.

seguir√≤ e parteciper√≤ con quanta pi√Ļ assiduit√† mi sar√† possibile.

Tu sarai pure Bob Loomis ma io non sono nato ieri

Falsum saepe vero suavius est

madamen67

Il suggerimento di Alex è molto utile, attendo sviluppi di questo topic
Non invidiate. Applaudite e poi fate di meglio

alex

Beninteso, non è che una precisazione, non voglio forzare una decisione! E' solo per ricordare - vista la rilevanza del contenuto - che se la traduzione originale fosse pubblicata qui senza menzione di una licenza, sarebbe automaticamente coperta da un copyright normale, e chiunque la copiasse per uso non personale e la distribuisse, o - peggio ancora - la facesse passare per sua impossessandosene, commetterebbe una violazione di copyright.

La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

alex

Un'altra piccola nota tecnica. Dovendo inserire due testi, framncese e italiano, a fronte in un post, è utile utilizzare un codice di tabella:

[table][tr][td][i]
Qui incollare il testo della colonna sinistra (originale francese)
[/i][/td][td]              [/td][td]
Qui incollare il testo della colonna destra (traduzione italiana)
[/td][td][/tr][/table]


Il risultato è questo:


Le g√©n√©ral L'Hotte dit, quelque part, dans sesSouvenirs , que, rarement, il descendit de cheval sans noter aussit√īt les r√©flexions que lui sugg√©raient ¬ę ces entretiens avec son meilleur compagnon ¬Ľ.




Les nombreux cahiers que, au cours de sa longue existence, il a couverts ainsi d'une écriture fine et serrée, contiennent donc le résultat de soixante années de pratique et d'études.


Sur le premier en date de ses cahiers sont inscrites les notes que l'adolescent de quatorze ans, déjà passionné pour le cheval, prenait à la suite de ses leçons avec le commandant Dupuis.

Le dernier, qui se termine en octobre 1894, renferme les observations que le vieil écuyer, alors septuagénaire, consignait encore, après avoir monté solitairement, dans son petit manège de Lunéville, ses derniers chevaux :Glorieux, Domfront, Insensé.


             
Da qualche parte, nelle sue "memorie", il generale L'Hotte dice che: - "raramente è sceso da cavallo senza annotare immediatamente le sensazione avute dal contatto coi suoi migliori amici."




Nel corso della sua lunga vita, ha riempito - con una scrittura fine e serrata - numerosi quaderni che contengono la sua esperienza di sessant'anni di pratica e di studio dell'Equitazione.


l primo di questi fascicoli, contiene le note che egli scrisse dopo le lezioni prese dal comandante Dupuis, allora era soltanto un ragazzo di quattordici anni con una "terribile" passione per i cavalli.

L'ultimo carteggio, che si chiude nell'Ottobre 1894, contiene le osservazioni del grande cavallerizzo che -  ormai settantenne - annotava dopo aver montato in completa solitudine, nel suo piccolo maneggio privato di Luneville - i suoi ultimi tre cavalli: - Glorieux, Domfront, Insens√©.
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

raffaele de martinis

Nelle intenzioni è di pubblicare in chiaro la versione in italiano sia in questo forum che nel mio blog e di mettere il link per accedere al lavoro fatto per giungere a quel risultato.

Lo spirito è di giungere ad una traduzione ragionata ma è fatta da dilettanti, pertanto è giusto, che offriamo, oltre la traduzione il ragionamento.

Perché non ci fai da consulente per la parte tecnica ?

Dimmi di si e ti apro l'accesso ai doc. Un abbraccio da collega...Raffaele.

... "il culo nella carriola e le gambe avanti"...

alex

Ti direi di sì volentieri, se non potessi dedicare che frattagline di tempo a questo forum, e a tutto il resto che non sia il problemuccio della programmazione asincrona di js, a cui penso anche mentre passeggio con il cane (anzi, è un momento particolarmente produttivo).

Appena avr√≤ un po' di tempo libero da wiki, faccio un fischio...  ma sono certo chwe c'√®, in questo forum, chi avrebbe la possibilit√† di farlo; il problema come al solito √®, se ne ha anche il tempo.  :dontknow:
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

raffaele de martinis

#9
Bene, caro nonno,  in nome della nostra ormai lunga e consolidata amicizia, e la condivisione del nostro forum il lallo, comunque ho fatto le operazioni necessarie per farti accedere ai miei doc.

Ti ho fatto partecipe con possibilità di modificare sul master, e puoi visionare e solo commentare i doc personali dei collaboratori.

Anche se non entrassi mai in quegli ambienti ho fatto ciò che sentivo, che ti dovevo, solo per delicatezza ho aspettato prima un tuo cenno di interesse per agire.

Per chiudere - da collega - ti pertecipo e partecipo allo spettabile pubblico pagante che - Giacomo, il mio nipotino: due anni e mezzo - chiama Oddo - dodo e per cavallo dice...lallo

... "il culo nella carriola e le gambe avanti"...

raffaele de martinis

#10
Quasi 10 anni son passati da allora, Giacomo non dice pi√Ļ DODO, nemmeno lallo, dice ancora cacca e pip√¨ e pup√Ļ come tutte noi, ma ha smesso di montare da quando nel maneggio che frequentava era diventato uno dei due maschietti in mezzo ad una ventina di ragazzine indiavolate (i due fanciulli erano sempre perdenti), ora, di tanto in tanto sale su Oddo, ma lo fa pi√Ļ per far piacere a me e alla madre.
Le "Questioni" sono sempre un fondamento dell'equitazione, ma - come è giusto che sia - devono esser riviste alla luce di una nuova realtà.

Quali sono le questioni equestri attuali?
eh già! questione, vuol dire domanda, il Generale, semper minimalista poneva e si poneva domande equestri.
Ha dato fondamentali risposte ma non poteva prevedere quello che gli è succeduto.

La prima domanda a cui dobbiamo rispondere è:
... "il culo nella carriola e le gambe avanti"...