• Welcome to Cavallo Planet - Forum Per gli appassionati di equitazione inglese e americana... e di cavalli..

Classica (equitazione

Aperto da mimmo77, Gennaio 03, 2022, 06:39:37 PM

« precedente - successivo »

mimmo77

Dopo la moda naturale, è arrivata quella classica.
Se prima non potevi ciacolar di lalli senza togliere ferri, arcioni, morsi e filetti, hora non si ciacola che di pieghi, flessioni, spalle in dentro e repelloni.
Siamo diventate tutte classiche, il nostro dio è Baucher il trattato di La Gueriniere la nostra bibbia.

Hora, Pur senza specifiche competenze, la maggior parte di noi sa benissimo cos'è la musica classica, la danza classica, la canzone classica napoletana.
Un cultore del jazz, distingue benissimo il periodo classico di questa musica dalle sue altre evoluzioni e diramazioni, lo stesso dicasi per l'amante dei Pink Floyd, sa perfettamente che il loro rock - che pur "spacca" (che bei ricordi!) - non è classico.
Gli storici dell'arte, della letteratura, dell'architettura hanno perfettamente delineato il concetto e i periodi "classici e neoclassici" delle discipline oggetto dei loro studi.

E' da un pò di tempo che tanti di coloro che si occupano di equitazione, fanno riferimento all'equitazione "classica" affermando di seguirne i principi e i metodi... dicono di praticare l'equitazione "classica".
Con "classico" si dovrebbero riferire alla equitazione accademica e a quel lasso di tempo che va dal Grisone al La Gueriniere, infatti - stranamente - a Vienna, nel tempio dell'alta scuola equestre, si son conservati i principi e i metodi di monsieur François Robichon de La Guérinière.

Ma questa distinzione ha un valore esclusivamente storico temporale, l'eredità che ci ha lasciato quel periodo è superata, superatissima per l'equitazione corrente a cominciare dall'equilibrio richiesto ai lalli assolutamente inadatto al di fuori della "accademia", eh già... cos'è l'equitazione accademica?

Come ho già scritto, tutto nasce dalla Equitation de Cour - equitazione di corte... un sollazzo per nobili debosciati.
Col tempo, la Equitation de Cour diventa Equitation Artistique ed infine Equitation Academique  perch√© - stranamente - quel tipo di equitazione si  svolgeva nelle academie e qu√¨ abbiamo a disposizione un enorme supporto dal generale Decarpentry che - ancor pi√Ļ stranamente - ha scritto un libro fondamentale: Equitation Academique, appunto.
Il titolo nell'intenzione dell'autore, vuol dire: Equitazione Superiore, ma, stranamente, l'aggettivo accademico significa anche:
inconcludente
convenzionale
retorico
sofistico
artificioso
inutile... appunto.
Divide l'equitazione accademica in due parti: la bassa e l'alta squola, la bassa scuola comprende tutti gli esercizi necessaria per poter ben maneggiare un lallo da sella, l'alta scuola comprende le arie... e quì - prima di proseguire - ci vuole un minimo di spiegatione, di semplificatione.
... fatti non fummo per "viver el noble bruto" ma per condivider virtute et cagnoscenza...