Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: Contatto e peso delle redini  (Letto 636 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8760
Re:Contatto e peso delle redini
« Risposta #15 il: Marzo 17, 2019, 07:35:57 pm »

serrando le dita non si sentono

Serrando le dita, addio leggerezza (quella vera, non la leggerezza di chi, come sembra sia la maggioranza dei cavalieri che "usano il contatto", normalmente esercitano sulle redini una tensione di un paio di chili.... )

I miei esperimenti con la "tenuta JDO" procedono poco, mi trovo molto, molto meglio con la tenuta con una mano sola; la redine destra la tengo con indice e pollice, la sinistra è infilata fra indice e medio, e poi la redine scende nella mano, in genere aperta (ma si sta un attimo a serrarla). La mano effettivamente può stare ferma. Ho difficoltà a muovere le spalle, quando serve tendo effettivamente a "usare i bicipiti" arregrando i gomiti; le mie spalle tendono a essere un po' bloccate.

Sulla tensione, per fortuna, non c'è da discutere. Può essere fortissima, forte, leggera o leggerissima, ma è sempre la stessa cosa: una forza applicata alla redine nel verso del cavaliere.
« Ultima modifica: Marzo 17, 2019, 07:40:02 pm da alex »
Connesso
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

nala

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 167
  • Sdomo
Re:Contatto e peso delle redini
« Risposta #16 il: Marzo 18, 2019, 10:23:25 am »

Serrando le dita, addio leggerezza (quella vera, non la leggerezza di chi, come sembra sia la maggioranza dei cavalieri che "usano il contatto", normalmente esercitano sulle redini una tensione di un paio di chili.... )

in realtà si dice che dovrebbero esserci due grammi per redine, due chili mi sembra davvero troppo.
Senza dischiudere o rilasciare dolcemente le dita ( non serrare) la comunicazione avverrebbe attraverso le braccia che inevitabilmente andranno a tirare verso il cavaliere per fermare, per girare, per fermarsi etc etc. Da qui poi si rischia di arretrare i gomiti ( soprattutto se le redine sono molto lunghe) e creare rigidità.
Dovrebbe essere come suonare un pianoforte, le mani dovrebbero muoversi solo orizzontalmente ( o al massimo verso l'alto o in discesa per alcune azioni)  ma mai verso il cavaliere quindi non capisco cosa intendi per " una forza applicata alla redine nel verso del cavaliere"
Il contatto può esserci anche a redini non particolarmente tese, più lasche, ma, almeno nella inglese, parliamo di un livello molto alto di equitazione, una finezza estrema e sublime tra cavaliere e cavallo

http://hiddentrails.com/europe/portugal/images/oliveira-37oli1.jpg

 




Connesso

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8760
Re:Contatto e peso delle redini
« Risposta #17 il: Marzo 18, 2019, 01:15:49 pm »

Purtroppo non ho modo di rintracciare il link, dovrei cercarlo di nuovo; ma ricordo bene che la tensione delle redini nel contatto/appoggio (sempre tensione è, fisicamente non cambia nulla) è stata misurata dal vivo, basta un'attrezzatura minima, ed è risultata di un paio di chili. Ripeto l'invito di provare la forza di una tensione di redini "leggera" con un'attrezzatrura semplicissima: una piccola carrucola e un peso appoggiato su una bilancia da cucina.

A mano serrata, agendo con i polsi, il braccio o le spalle, sfido chiunque a esercitare una tensione di due grammi (che sono comunque un'esagerazione di leggerezza, poco più che una metafora), e soprattutto di "governare" una differenza di tensione di due grammi se la tensione di base è di due chili. Sono famtasie.
Connesso
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

nala

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 167
  • Sdomo
Re:Contatto e peso delle redini
« Risposta #18 il: Marzo 18, 2019, 02:58:49 pm »

Ma in realtà il cavallo non dovrebbe pesare sulla mano ma portarsi. Cerca l'appoggio ma non dovrebbe andare a pesare ma rimanere leggero sulla mano.
Quando riesco a raccoglierlo ciò che sento io è davvero poco peso sulla mano perché lui non va a pesare. Mantiene una posizione dell’incollatura arrotondata, spinge con i posteriori e si porta ( quella è la sensazione di leggerezza). Nessuna tensione che si traduce in peso.
Ora, il detto parla di due grammi, onestamente non so se sono due grammi o 10, ma non due chili per mano. Almeno per mia esperienza. Ma sicuramente sono io a non capire il discorso, forse tu ti riferisci proprio ad altro e sono io a non seguirti 😊
Connesso

Luna di Primavera

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 3884
  • Sdomo
Re:Contatto e peso delle redini
« Risposta #19 il: Marzo 18, 2019, 03:03:26 pm »

Luna, a chi/a che post ti riferisci con il "No"?

Altro esperimento fisico (più obiettivo delle sensazioni): attaccate una redine all'estremità di una catena pesantuccia penzolante. Fate fare alla redine una bella "pancia", poi tiratela un po' in modo di diminuire la "pancia". Vedrete che la catena sente la differenza di tensione; la sua estremità si muoverà. Volendo, rifate con redini di diversa pesantezza.

a te alex che dici "quindi, secobdo me, può esserci "contatto" anche se le redini fanno "pancia. Tutto qui."
secondo me pigli un granchio, rispettosamente parlando eh, si fa per chiacchierare :icon_pidu:

qualcuno ha provato la capezza sulle braccia come io con la mia istruttrice?
Connesso
I cavalli davanti mordono, dietro scalciano e in mezzo sono scomodi.
I. Fleming

segreto

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschio
  • Post: 771
  • Guardo, stupisco e dubito
Re:Contatto e peso delle redini
« Risposta #20 il: Marzo 24, 2019, 10:12:47 am »

Ma che senso ha chiedersi quanto pesa la mano: staim mica portando un secchio!
A mio modo di vedere il peso costante è un'assurdità.
Penso che sia meglio usare la mano con pressione variabile, passando dalla tonnellata quando "il bambino gioca con le forbici" (come diceva Bernardi), al peso del cuoio, quando si premia.
O sbaglio?

Segreto
Connesso

raffaele de martinis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 5957
Re:Contatto e peso delle redini
« Risposta #21 il: Marzo 24, 2019, 01:25:14 pm »

https://www.youtube.com/watch?v=ULXzbOewnqc

Honestamente non ho seguito la discussion, ho dato na breve oculata e deduco che siete ancora ai dettati dei gambegambe nostrani o - nella miglio delle ipotesi - al copiaincolla dei classici.

JDO scompiglia sia i primi che i secondi, ovviamente il suo lallo si deve portar da se, ovviamente ci vole il contacto, ma il suo imperativo è: mai mani morte!

Non è detto che bisogna per forza adottare la "presa JDO" per aver la mano viva, guardate CMU nel sopra lincato video, le sue redini sono vive guizzanti e pur senza esser floscie, non son quasi mai tese sia con una che con due mana.

PS dato che ci siete, guardate pure come usa le gambe... ma a parte.
Connesso
modestamente: [email protected]