Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: "Doma minorchina"  (Letto 4554 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8367
"Doma minorchina"
« il: Novembre 10, 2012, 06:11:22 pm »

Nel 3d sull'Ippocrisia ho nominato la doma minorchina con tono interessato, avendo visto qualcosa a Fieracavalli; i commenti alla mia annotazione (commenti fortemente negativi, ma senza dettagli) mi incuriosiscono.

Chi ne sa di più, mi spiega per sommi capi di cosa si tratta, e perchè suscita tante critiche?
Connesso
Il cavallo è così intelligente che capisce presto che gli conviene sembrare stupido.

Roy

  • Sr. Member
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 368
  • Sdomo
Re:"Doma minorchina"
« Risposta #1 il: Novembre 10, 2012, 09:21:24 pm »

io la critico perchè la trovo , penso inidiscutibilmente, violenta.

ho avuto modo di conoscere (non per interesse, ma per questioni di convivenza) la cultura da vicino e ha confermato quanto già pensassi.

non voglio entrare nei dettagli, anche perchè il tizio da te visto a Verona è colui intorno a cui gravita tutta la faccenda in Italia, ed essendo l ambiente abbastanza ristretto è facile capire di chi si sta parlando

io ho visto nell ordine : morsi a leve chilometriche (non necessariamente minorchini) su puledri appena iniziati, selle pesanti quintali , viene totalmente sovvertita la normale prassi di mettere il cavallo in avanti, anzi, c è sto trottino schifidino da subito e si incoraggia quello.
movimenti su due piste che non giudico perchè penso siano comunque una derivazione di qualcosa di militare e di conseguenza non danno importanza a quello che invece nel dressage è la base (ritmo, ampiezza etc ).

la cultura poi non mi piace. c è aggressività nel trattare il cavallo (ripeto non voglio entrare pubblicamente nel merito di esempi) , pressapochismo , violenza in certi casi, sessioni di lavoro "punitive" che durano ore (e per ore intendo più di due , più di tre e non vado avanti).

poi a me, per un gusto personale, fa schifo anche il risultato, lo trovo kitch , pacchiano e a tratti ridicolo, ma è ovviamente solo un parere che  vale zero..
o forse mi repelle così proprio perchè so cosa c è dietro , boh.
Connesso

Fra287

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 500
  • Sdomo
Re:"Doma minorchina"
« Risposta #2 il: Novembre 10, 2012, 09:25:44 pm »

Conosco poco la doma minorchina. E ne ho sempre sentito parlare male.
Da quel poco che so, è una doma poco rispettosa del cavallo. E il risultato finale, a me personalmente, non piace affatto.

Per curiosità sono andata a cercare il video di tale Massimo Barbè, e ha confermato ciò che pensavo.
<a href="http://www.youtube.com/watch?v=J3P4Uo0ztME" target="_blank">http://www.youtube.com/watch?v=J3P4Uo0ztME</a>

Il cavallo non mi sembra per niente calmo. Il trotto (se quello è trotto) è isterico, sembra una mina pronta a esplodere che è costretta a convogliare tutta la sua energia negli esercizi proposti dal cavaliere solo per paura di prenderne, e tante, come probabilmente ha già sperimentato in passato.
Mi sembra che il cavallo cerchi di scappare alla gamba, abbia l'incollatura ingessata lì tramite mezzi che nemmeno voglio immaginare. Per non parlare di quando va su a candela... mai visto un cavallo impennarsi in quel modo.
Non faccio illazioni sul signore, dico solo quello che leggo dal video.
Connesso

Melis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 730
  • Sdomo
    • Melis Yalvac Equine Photography
Re:"Doma minorchina"
« Risposta #3 il: Novembre 10, 2012, 09:57:45 pm »

Secondo me prima di parlare di doma minorchina, bisogna anche fare una piccola nota sui cavalli minorchini.

La cultura del cavallo sull'isola c'è, nel senso che tutti hanno DIRITTO a un cavallo, tanto che c'è lo stallone "comunale", tu trovi un amico che abbia una fattrice, te la fai ingravidare a costo zero, e hai un puledro.

I cavalli minorchini sono sempre stati selezionati solo per COLORE (nero) e CARATTERE (**), ovvero, per l'aggressività nei confronti dell'uomo, perchè fondamentalmente sono stati i "cani da guardia" dell'isola. Purtroppo sono venute meno selezioni in base alla morfologia, attitudini, movimenti, ecc: infatti sono diversissimi fra loro ed è da pochissimi anni che esiste uno stud book con lo standard di razza - che tutt'oggi cambia ogni anno. Ad oggi i cavalli "antichi" sono bassini e tozzi, adesso che si son presi col dressage, stanno producendo delle pertiche, ma si perdono per strada, il minorchino è e resterà - a meno che non inizino a capire qualcosa del cavallo - debole di posteriore.
Quindi alla fine si hanno cavalli abbastanza fiacchi, poco forti, molto frugali e rustici e teste di bip.

La doma minorchina va a braccetto con la loro ignoranza sull'allevamento e sull'equitazione in generale. Ricapitolando, il cavallo doveva spaventare il "nemico" - che sia esso l'immigrato che sbarca sull'isola, gli inglesi, i francesi, o semplicemente un ladro in casa, quindi cosa meglio di una levade e un cavallo che schiuma di rabbia? Redini a una mano come ogni monta da lavoro (bellica).

Adesso un po' iniziano a capire, anche grazie alla frequentazione assidua della scuola di Jerez, ma ho visto cose proprio nel momento di "doma" che voi umani.

Non mi va di parlarne pubblicamente, perchè comunque esistono persone che secondo me fanno un ottimo lavoro e la doma minorchina, se fatta con cognizione, è molto bella. Si contano sulle dita di una mano, però ci sono. Massimo non è tra queste.
Connesso
Melis Yalvac Equine Photography - www.melisyalvac.com

Fra287

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 500
  • Sdomo
Re:"Doma minorchina"
« Risposta #4 il: Novembre 10, 2012, 10:07:53 pm »

Perchè non ci racconti cosa hai visto? Non per qualche strano sadismo, ma secondo me certe cose bisogna saperle.
Sempre se ti va, ovvio.

Oppure, se hai qualche video, potresti postarcelo della doma fatta bene? Purtroppo ne sento parlare sempre e solo male, mi piacerebbe capire come dovrebbe essere.
Connesso

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8367
Re:"Doma minorchina"
« Risposta #5 il: Novembre 10, 2012, 10:28:02 pm »

Infatti; non mi interessa la doma minorchina in una sua interpretazione, ma come dovrebbe essere. Quanto alla descrizione del "cavallo minorchino", rilevo che è un pochino diversa da quella che si trova sul poco materiale su cui mi è caduto l'occhio.... il che mi suggerisce che, ancora una volta, in equitazione fatti e loro narrazione vanno per vie indipendenti; il che mi irrita abbastanza (ancora una volta).



Connesso
Il cavallo è così intelligente che capisce presto che gli conviene sembrare stupido.

Melis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 730
  • Sdomo
    • Melis Yalvac Equine Photography
Re:"Doma minorchina"
« Risposta #6 il: Novembre 10, 2012, 10:32:17 pm »

Se compri un libro in lingua originale trovi la storia.
Connesso
Melis Yalvac Equine Photography - www.melisyalvac.com

Melis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 730
  • Sdomo
    • Melis Yalvac Equine Photography
Re:"Doma minorchina"
« Risposta #7 il: Novembre 10, 2012, 10:36:12 pm »

Comunque, la doma minorchina vera e tipica è questa:
https://www.youtube.com/watch?v=RyuKVeINT7M

Fondamentalmente i cavalli non fanno le volte, fanno le piroette inverse.


Il signore coi capelli bianchi (Francesc Marques Tavull) è molto bravo e mi piace. L'ho visto lavorare (tanto e per tanto tempo).
https://www.youtube.com/watch?v=RaSWnCKeK-A&feature=plcp
Connesso
Melis Yalvac Equine Photography - www.melisyalvac.com

Melis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 730
  • Sdomo
    • Melis Yalvac Equine Photography
Re:"Doma minorchina"
« Risposta #8 il: Novembre 10, 2012, 10:46:59 pm »

Connesso
Melis Yalvac Equine Photography - www.melisyalvac.com