Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: Redini a ponte  (Letto 4650 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

elleon

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 1707
  • Sdomo
Redini a ponte
« il: Gennaio 30, 2015, 01:46:57 pm »

Non so se esiste un topic simile, ho cercato ma non l' ho trovato, se esiste già cancellate il mio.
Vorrei illuminarmi maggiormente sull' utilizzo delle redini a ponte. Perchè si usano, i vantaggi e gli svantaggi per il cavallo e il cavaliere. Per quanto tempo si può utilizzare questo metodo prima di tornare alle redini classiche ecc... Tutto quello che sapete mi sarebbe utile. Grazie mille..
Connesso
Conquista la fiducia di un cavallo e avrai conquistato il mondo..

Bubba

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3476
Re:Redini a ponte
« Risposta #1 il: Gennaio 30, 2015, 01:58:58 pm »

Non ho capito cosa intendi con redine a ponte.
Tu monti all' inglese, giusto?
Connesso

elleon

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 1707
  • Sdomo
Re:Redini a ponte
« Risposta #2 il: Gennaio 30, 2015, 02:01:58 pm »

Si monto all' inglese. Redini sovrapposte nella congiunzione delle mani, con mani fisse sul collo del cavallo. Tra una mano e l' altra, tenute vicine sul collo del cavallo ci passa un ponte fatto con la redine destra e quella sinistra sovrapposte.
Connesso
Conquista la fiducia di un cavallo e avrai conquistato il mondo..

Bubba

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3476
Re:Redini a ponte
« Risposta #3 il: Gennaio 30, 2015, 02:30:24 pm »

Ho capito. Grazie  :horse-smile:
Mi dispiace, non saprei dirti.
Si usano nella mw ma non cosi' .
Sentiamo le altre :horse-smile:
Connesso

aDy_90

  • Hero Member
  • ****
  • Online Online
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2621
  • Sdomo
Re:Redini a ponte
« Risposta #4 il: Gennaio 30, 2015, 05:06:13 pm »

Le ho usate per un periodo. Aiutare aiutano, le mani stanno più ferme ... Uno dei miei istruttori con certi cavalli le usa in gara, non so in base a che criterio decida di farlo o meno ma non c'è nulla di male. Tanto son sempre le stesse redini, e se hai le mani che vanno meno in giro il cavallo ringrazia. Quando le buone abitudini si consolidano puoi tornare a tenere le redini normalmente. Di solito il metodo si usa per saltare più che per il lavoro in piano dove per fare certe azioni le redini a ponte sono un po' un limite, ma qualche volta le ho tenute così anche in piano, sempre su consiglio dell'istruttore. In effetti in quel periodo le mani le muovevo veramente tanto ...
Connesso

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Online Online
  • Post: 7249
Re:Redini a ponte
« Risposta #5 il: Gennaio 30, 2015, 05:30:47 pm »

Penso che le redini a ponte aiutino chi - soprattutto nel salto, ma non solo - ha ancora qualche problema di equilibrio,e sopratutto preferisce cercare l'equilibrio verso avanti, piuttosto che indietro.

Mettiamo il caso dell'esercizio di montare sollevati sulle staffe. Spesso viene dato al principiante il consiglio, in caso di difficoltà a trovare l'equilibrio, di afferrare un ciuffo di criniera. Ma questo significa che il cavaliere novello tende a perdere l'equilibrio verso l'indietro- ossia, tende a ricadere sulla sella. Al contrario, se al cavaliere novello si insegna ad appoggiarsi sull'incollatura, allora lo si incoraggia a portare il suo equilibrio in avanti - fino al punto da rischiare di perderlo in avanti, non indietro. Se la persita di equilibrio è verso l'avanti, vuol dire che il difettaccio iniziale di stare troppo seduti, e di lasciar scappare le gambe in avanti, è superato, e non è affatto una cattiva cosa. Le gambe sono molto più "giuste" se si tende a sbilanciarsi in avanti, rispetto a quando si tende a sbilanciarsi all'indietro.

Ovviamente l'optimum è di non sbilanciarsi affatto, nè avanti, nè indietro.... ma all'inizio non è mica facile  :horse-wink:
Connesso
Non basta che il cavallo obbedisca, deve farlo volentieri (modificato da Raabe)
La disobbedienza non esiste; esistono solo richieste mal fatte (modificato da Rarey)

rhox

  • Conoscenza equestre a 360 gradi
  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3872
  • la sferrata più ferrata che c'è
Re:Redini a ponte
« Risposta #6 il: Gennaio 30, 2015, 08:38:16 pm »

sicuramente possono essere positive per il minor movimento delle mani.. ma sulla bocca che azioni si ottengono? sicuramente su lingua e barre

boh, a me sembra una strategia da lavoro corposo di mano e non un passaggio per alleggerirla...
Connesso
Il miglior modo per rispettare il cavallo è rispettare te stesso

elleon

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 1707
  • Sdomo
Re:Redini a ponte
« Risposta #7 il: Gennaio 30, 2015, 08:44:13 pm »

Infatti Rhox è proprio quello che sembrava a me. Con le redini a ponte si hanno praticamente le redini fisse, inoltre la posizione delle mani, orizzontale e non con il classico pollice in alto mi sembra un azione più forte. Utile senz' altro per il cavaliere per tenere le mani ferme ma per il cavallo non è un danno inutile? Chiedo perchè ne so davvero poco e mi piacerebbe capirne di più..
Connesso
Conquista la fiducia di un cavallo e avrai conquistato il mondo..

rhox

  • Conoscenza equestre a 360 gradi
  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3872
  • la sferrata più ferrata che c'è
Re:Redini a ponte
« Risposta #8 il: Gennaio 30, 2015, 09:11:38 pm »

più che altro bisogna fare attenzione che non diventi un'abitudine: evita di smanacciare, ha un'azione più forte sulla bocca per cui il cavallo tende ad ascoltare di più, si fa meno fatica se il cavallo si appende/tira/ecc.. il risultato è che ci si fossilizza come cavaliere sulla posizione ottenendo un'equitazione forte e poco rispettosa per l'equino
Connesso
Il miglior modo per rispettare il cavallo è rispettare te stesso

Elisa89M

  • Sr. Member
  • ***
  • Online Online
  • Post: 479
  • Sdomo
Re:Redini a ponte
« Risposta #9 il: Gennaio 30, 2015, 09:29:45 pm »

In realtà quando ho provato io mi sono ritrovata molto meno forte con la mano e tenevo le redini più lunghe del solito...mi ha aiutato con il mio cavallo a cadere meno di spalla in girata. come metodo lo trovo più utile per saltare più che per il lavoro in piano perché secondo me limita l'azione della mano
Connesso
“He's more myself than I am. Whatever our souls are made of, his and mine are the same.”


― Emily Brontë

rhox

  • Conoscenza equestre a 360 gradi
  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3872
  • la sferrata più ferrata che c'è
Re:Redini a ponte
« Risposta #10 il: Gennaio 30, 2015, 10:06:18 pm »

con le redini così è molto difficile seguire la bocca, anche se le redini sono più lunghe la mano è in una posizione fissa e mal si accorda con le situazioni in cui il cavallo muove l'incollatura
Connesso
Il miglior modo per rispettare il cavallo è rispettare te stesso

aDy_90

  • Hero Member
  • ****
  • Online Online
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2621
  • Sdomo
Re:Redini a ponte
« Risposta #11 il: Gennaio 30, 2015, 10:52:49 pm »

Mi sa che abbiamo un concetto diverso di redini a ponte. Io non avevo i pugni orizzontali ...... Magari posterò qualche foto per rendere l'idea, se riesco a farla. Inoltre il mio cavallo è molto sensibile e non ama i metodi forti quindi la cosa onestamente non mi torna ... Inoltre Elleon mi parli di mani fisse sul collo ... Naah, stiamo parlando di cose diverse mi sa.
Connesso

elleon

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 1707
  • Sdomo
Re:Redini a ponte
« Risposta #12 il: Gennaio 30, 2015, 11:10:46 pm »

Si, pugni orizzontali e mani ferme sul collo del cavallo. Per farmelo capire bene, perchè non riuscivo a comprendere, è stato proprio l' istruttore a posizionarmi le mani così. Anche io non avevo mai visto una cosa simile, è per questo che chiedo delucidazioni...
Inoltre questo istruttore non è un pinco pallino qualunque, è un nome importante, era la prima lezione che facevo con lui ma non so cosa pensare.. :dontknow:
Connesso
Conquista la fiducia di un cavallo e avrai conquistato il mondo..

Elisa89M

  • Sr. Member
  • ***
  • Online Online
  • Post: 479
  • Sdomo
Re:Redini a ponte
« Risposta #13 il: Gennaio 31, 2015, 12:27:39 am »

Mi sa che abbiamo un concetto diverso di redini a ponte. Io non avevo i pugni orizzontali ...... Magari posterò qualche foto per rendere l'idea, se riesco a farla. Inoltre il mio cavallo è molto sensibile e non ama i metodi forti quindi la cosa onestamente non mi torna ... Inoltre Elleon mi parli di mani fisse sul collo ... Naah, stiamo parlando di cose diverse mi sa.
Già...non saprei bene come spiegare a parole come le tengo, ma secondo me interrompono l'azione diretta della mano. E poi per come le tengo io basta stare avanti con la mano per non essere troppo forti...non capisco... L'unica cosa che ti limita è nel lavoro su 2 piste, flessioni e distensione, ma infatti io le ho provate soltanto in percorso...nel lavoro in piano non saprei come usarle
Connesso
“He's more myself than I am. Whatever our souls are made of, his and mine are the same.”


― Emily Brontë

nyna

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 953
  • Sdomo
Re:Redini a ponte
« Risposta #14 il: Gennaio 31, 2015, 05:40:23 am »

I cavalli da corsa vengono montati (solo) con le redini a ponte.
In questo modo si riesce ad avere un contatto fisso, a volte molto forte facendo forza sul collo, si riesce ad accorciare le redini rapidamente in piena velocità senza mai perderne una, e si possono tenere tutte e due le redini con una mano sola se si ha bisogno di usare l'altra per incoraggiare il cavallo con la frusta.
L'azione delle redini a ponte è decisamente molto più forte e costrittiva. Non le ho mai usate per lavorare in piano o saltare, perché diventa difficile cedere con la mano o allungare le redini in modo millimetro e preciso. Però è l'unico modo per riuscire a tenere un psi in pieno allenamento.
Connesso