Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: Il sito perduto di Homocaballus  (Letto 198 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Online Online
  • Post: 7667
Il sito perduto di Homocaballus
« il: Gennaio 10, 2017, 11:25:44 pm »

Magico web, magico Internet Archive!

Il sito di Homocaballus, scomparso dalla rete, è ancora nella rete. E' stato salvato da Internet Archive. E' qui: https://web-beta.archive.org/web/20160109191415/http://homocaballus.eu , completo delle sue versioni olandese, inglese e italiana.

E' un sito breve, sono poche paginate. Ma valgono - valgono molto. Se potete leggere l'inglese, meglio: il traduttore italiano ha fatto quello che poteva, senza pretese.

Copioincollo "The reward". Sono felice di non averlo perduto.

Stanotte c'è la luna piena e il cielo è cristallino. Una T-shirt termica, una maglietta di cotone, un maglione e un giaccone jeans imbottito in lana, perchè è sotto zero. L'erba mormora sotto i miei stivali e l'aria è tagliente quando la respiro.
In serata ho pulito Arabella e sembra che lie da allora stesse aspettando; arriva correndo non appena capisce che porto con me una corda. Un abbraccio, la corda attorno al suo collo con entrambe le sue estremità nella mia mano, e ci avviamo alla selleria. Sellarla è un attimo, tende la testa attraverso la redine a collare, metto il mio cappello rosso e siamo pronti ad andare.
Siccome è stata così brava voglio ricompensarla. Per caso ho delle Capricho sparse nelle tasche, ma ho dimenticato che lei le detesta profondamente: che stupido. Comincia a prendere una pallina, capisco cos'è, mi prende dolcemente un dito fra i denti e stringe... forte. "Ok, ho capito, scusami"! e lei si rilassa. Giriamo in modo da permettermi di salire dal lato più in alto del pendio e siamo in viaggio.
La luna è già alta nel cielo e c'è poco inquinamento luminoso nella campagna. Anche perchè tutti già dormono, a quest'ora della notte, e tutte le luci sono state spente. Anche con i miei occhi umani vedo dove andiamo. Oltrepassato il cortile attraverso il campo perchè è più sicuro che l'alternativa di fare 50 metri di strada provinciale; Arabella ha una visione notturna perfetta e posso affidarmi a lei per evitare i fossi, i sassi e le buche. Io navigo, e lei guida: Homo caballus che va per la sua strada.
Circa dieci chilometri più su nella valle e e forse 40 metri più in alto c'è un sporgenza rocciosa con un panorama libero per 360 gradi. conosciamo la strada così bene che anche se il terreno è molto accidentato procediamo a una buona andatura. Arabella è molto vivace ma ha anche abbastanza esperta da sapere che dobbiamo anche tornare indietro.
È veramente notevole che di notte lei è più controllata che durante le ore di luce diurna. È attenta, tanto più che lei è gli occhi di entrambi di noi, ma è stranamente tranquilla. Alla luce della luna il mondo appare completamente diverso che sotto il sole e l'aria della notte che trasporta lontano le cose è piena di suoni sconosciuti e anche di odori.

Sapevo che i cavalli sono animali notturni e tuttavia mi sorprende ancora quanto sia profondo l'effetto sulla loro tranquillità. Probabilmente è perchè i cavalli hanno gli occhi più grandi di tutti i mammiferi terrestri che possono vedere meglio di qualsiasi altro animale, e si trovano in una situazione di vantaggio. Un'esperienza particolare e istruttiva; il cavaliere spaesato che deve confidare nel cavallo che è nel suo elemento.
Veramente, il panorama è strabiliante. Tuttavia per Arabella non è chiaro quale sia il punto e sbadiglia vistosamente. "Bene, torniamo indietro" e lei si è già girata sul posto.
Torniamo dalla stessa strada. In ogni caso di notte tutto sembra diverso e ho anche controllato com'era il terreno mentre risalivamo. Arabella adesso non ha bisogno di essere trattenuta e entrambi godiamo il modo con cui lei "fa fuori" il terreno irregolare come un veicolo su binari, in un rilassato galoppo senza imboccatura. La mia sola preoccupazione è di comunicargli la direzione con correzioni sufficientemente sottili da evitare una svolta brusca in risposta a un segnale dato bruscamente. Negli ultimi tre chilometri chiedo e istantaneamente ottengo un trotto riunito e stiamo danzando verso casa.
Possiamo sentire il suo stallone che la chiama da lontano ma questo non le mette fretta. Anche lei gode la cavalcata, ma senza dubbio il comitato di benvenuto la fa sentire felice di tornare a casa.



Connesso
Il cavallo è così intelligente che capisce presto che gli conviene sembrare stupido.

Bubba

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Online Online
  • Post: 3576
Re:Il sito perduto di Homocaballus
« Risposta #1 il: Gennaio 11, 2017, 07:05:33 am »

Bellissimo. Valeva la pena recuperarlo
Connesso

blackhorse68

  • Sr. Member
  • ***
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschio
  • Post: 369
  • Sdomo
Re:Il sito perduto di Homocaballus
« Risposta #2 il: Gennaio 11, 2017, 04:55:37 pm »

Grazie Alex
non vedo però alcune foto, non tutte, per esempio quelle relative alla sella, succede solo a me o anche a voi?

ciao
Connesso
L' erba del vicino è sempre la più verde.
Ma se ha il cane, anche la sua è piena di cacche

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Online Online
  • Post: 7667
Re:Il sito perduto di Homocaballus
« Risposta #3 il: Gennaio 11, 2017, 06:35:02 pm »

Grazie Alex
non vedo però alcune foto, non tutte, per esempio quelle relative alla sella, succede solo a me o anche a voi?

ciao

Eh... in questi "salvataggi in extremis" non tutto viene recuperato, ma rovistando nei miei pc forse qualcosa recupero.
Connesso
Il cavallo è così intelligente che capisce presto che gli conviene sembrare stupido.

Ranas71

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschio
  • Post: 106
  • Cavaliere
Re:Il sito perduto di Homocaballus
« Risposta #4 il: Gennaio 11, 2017, 08:27:24 pm »

non vedo però alcune foto, non tutte, per esempio quelle relative alla sella, succede solo a me o anche a voi?
Anche a me
Connesso
Edoardo

Luna di Primavera

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 3049
  • Sdomo
Re:Il sito perduto di Homocaballus
« Risposta #5 il: Gennaio 12, 2017, 11:28:08 am »

che bello!
Connesso
I cavalli davanti mordono, dietro scalciano e in mezzo sono scomodi.
I. Fleming