Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: jumping vs working cow  (Letto 5001 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

rhox

  • Conoscenza equestre a 360 gradi
  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 4185
  • la sferrata più ferrata che c'è
Re:jumping vs working cow
« Risposta #15 il: Novembre 03, 2017, 09:54:08 pm »

Dipende anche dalla sella.. ci sono quelle da dressage che impostano poco dove puoi fare un sacco di cose.
Io con la mia ci vado in campagna, ci salticchio, ecc.. e staffo tutto meno che corto e non cambio mai lunghezza
Connesso
Il miglior modo per rispettare il cavallo è rispettare te stesso

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8760
Re:jumping vs working cow
« Risposta #16 il: Novembre 03, 2017, 10:52:21 pm »

Rhox definisci la parola "salticchio"  :icon_rolleyes:
Sta il fatto che cavalcare sull'inforcatura è una novità "recente", ma si saltava (poco e male, suppongo) anche prima, a partire da Senofonte. Mi interessa sapere quanto poco e quanto male; immagino che quelli bravi saltassero un po' di più di quei cavalieri del video in cima al topico.

Una curiosità: un amico, cavaliere esperto anche se non agonista, in un viaggio in Mongolia ha montato i cavallini locali, si è divertito molto in escursioni anche solitarie ma mi ha assicurato che non c'era modo di convincere il cavallo a fare un saltino nemmeno piccolissimo: sistematicamente aggirava l'ostacolo, anche se era un semplice tronchetto. Me l'ha detto con un tono molto sorpreso, e ho intravisto anche una piccola ferita del suo orgoglio  :icon_rolleyes:
Connesso
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

maya

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1796
  • Sdomo
Re:jumping vs working cow
« Risposta #17 il: Novembre 04, 2017, 08:23:42 pm »

Con la bardella assecondi il più possibile il movimento del cavallo,anziché alzarti,devi “sprofondare” e seguire il “ritmo”....strano ma bello😎
Connesso

rhox

  • Conoscenza equestre a 360 gradi
  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 4185
  • la sferrata più ferrata che c'è
Re:jumping vs working cow
« Risposta #18 il: Novembre 04, 2017, 10:55:28 pm »

Salticchio vuol dire 50 cm una tantum.. prima avevo l'attrezzatura e qualche volta lo mettevo nel lavoro in piano, ora non ho nulla per poterlo fare.

Diciamo che con la mia sella il problema è più la staffatura per il resto. Ma non è una sella da agonismo, imposta poco di assetto
Connesso
Il miglior modo per rispettare il cavallo è rispettare te stesso

Wild

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 852
  • Sdomo
Re:jumping vs working cow
« Risposta #19 il: Novembre 04, 2017, 11:04:55 pm »

Con la bardella assecondi il più possibile il movimento del cavallo,anziché alzarti,devi “sprofondare” e seguire il “ritmo”....strano ma bello😎

Sul salto (non alto) si può fare senza timore di creare problemi al cavallo?
Le andature con la bardella mi piacciono tanto, ma saltare non so se ci proverei.
Connesso
"Quando accarezzi un cavallo metti il cuore nella tua mano" Pat Parelli

Zarathustra

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 239
  • Sdomo
Re:jumping vs working cow
« Risposta #20 il: Novembre 07, 2017, 12:15:40 am »

A pelo si salta roba piccola, prendendo bene le distanze, e con cavalli con garrese piatto....ma perchè farlo?
Con la sella da dressage si salta benino fino ad una certa altezza (magari accorciando un filino di staffile), dopo di che in ricezione si comincia a fare fatica a restare nei quartieri. Ottima invece in passeggiata. Con la sella western invece saltare è operazione pericolosa e non tanto per il pomo (al quale in teoria non si dovrebbe arrivare), ma per quell'allargamento dell'arcione che mi sembra sia sempre presente. Ricadendo su di esso c'è da strapparsi gli adduttori. Un tizio ci si è aperto il bacino.
Bardelle & co, non so, provate una volta per sbaglio.
Connesso

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8760
Re:jumping vs working cow
« Risposta #21 il: Novembre 07, 2017, 10:25:54 am »

Interessante, ma come fanno a non spaccarsi in due quelli che ricadono nella sella western dopo le terribili smontonate dei rodeo? Immagino che sia questione di tecnica. O forse per i rodeo si usano selle MW particolari?
Connesso
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

Bubba

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3843
Re:jumping vs working cow
« Risposta #22 il: Novembre 07, 2017, 01:28:44 pm »

Beh ma non finiscono davanti.
Altrimenti avremmo pure una moria di reiner dopo ogni sliding stop.

A meni che  per 'allargamento dell' arcione" non si intendano i bucking rolls ( ma quella è roba da vaqueri  :horse-wink:)
In realtà pero' un ragazzo che conosco domava con la wade e bucking roll. Anzi, in teoria sono lì proprio per tenerti sulla sella.

PS ho visto gente finire sul collo del cavallo dopo unonstop. Una povera anima è finira con l' intero sedere oltre la sella. Ma mai sentito di gente che si sia strappata alcunché. Sarebbe interessante capire meglio la dinamica dell' incidente
« Ultima modifica: Novembre 07, 2017, 01:30:19 pm da Bubba »
Connesso

Bubba

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3843
Re:jumping vs working cow
« Risposta #23 il: Novembre 07, 2017, 01:33:20 pm »

Forse l' inghippo sta nel fatto che chi monta english stringe le gambe e si tiene invece con la sella americana star su con le gambe è peccato mortale.
Magari montando con le gambe che stringono e proiettato in avanti se il cavallo si ferma ti devasti. Ma devi far tanta resistenza ed esser molto contratto, suppongo.
Nella MW sei già rassegnato che non son le gambe CGE ti tengono sul cavallo, quindi di solito nessuno si aggrappa. Se ti aggrappi con le gambe sei morto al primo gesto inconsulto.

Lo dico per esperienza ( purtroppo). Ho il panico da sliding stop e se non imparo a rilassarmi prima o poi mi raccoglieranno tre metri oltre lo steccato.  :horse-scared:
« Ultima modifica: Novembre 07, 2017, 01:39:49 pm da Bubba »
Connesso

Angeletta85

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 4451
  • ..nel mondo dei Sogni!
Re:jumping vs working cow
« Risposta #24 il: Novembre 07, 2017, 01:55:04 pm »

Bubba, con che cosa ci si arregge nella mw?
Per esigenza di corso mi sono ritrovata a.montare con la sella americana senza capir bene come funziona 😒
Connesso
...è impossibile solo se credi che lo sia...

Bubba

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3843
Re:jumping vs working cow
« Risposta #25 il: Novembre 07, 2017, 02:02:42 pm »

Tecnicamente non ci si regge. Si sta seduti.
Se stai col movimento del cavallo non cadi.
Oppure in casi estremi metti peso sulle staffe ( vedi rodeo e certe tecniche di sliding stop) ma le gambe sempre larghe.
Ci vuol tanta fiducia ( secondo me) e un assetto buono ( le gare dei principianti sono terribili. È tutto un picchiare sulla sella e se perdono una staffa non la sanno rimettere e fermano il cavallo. Poveri loro e povero cavallo).
Bisogna costringersi a non tenersi stringendo le gambe. Altrimenti davvero rischi di farti male ( sempre secondo me, ovvio. Ma io ho rischiato l' effetto catapulta perché ho stretto le ginocchia,  quindi credo sia una teoria attendibile)
Connesso

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8760
Re:jumping vs working cow
« Risposta #26 il: Novembre 07, 2017, 04:43:09 pm »

In casi estremi, il peso sulle staffe, normalmente l'intero peso sta sulla sella. Non pratico la MW ma qualcosa di vagamente simile, che mi permette di fare un'ora di seguito un comodo trottino seduto. Impensabile per chi ha un assetto MI. Le mie vecchie vertebre lombari ne sono molto contente; una volta che ci si rilassa diventa una specie di massaggio-di fisiokinesiterapia....
Connesso
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8760
Re:jumping vs working cow
« Risposta #27 il: Novembre 07, 2017, 05:24:56 pm »

La questione "peso sulle staffe" dev'essere simile a quella della "leggerezza del contatto". Qualcuno è convinto di mettere poco peso sulle staffe quando ci mette invece una ventina di chili per parte; proprio come qualcuno ritiene che il suo contatto è leggero e se lo misurasse scoprirebbe che la tensione è di parecchi chili (e quindi sono necessari i guanti anti-vesciche....  :horse-scared:). 

E con queste abissali differenze fra buone equitazioni qualcuno trova il tempo di polemizzare sulla diagonale di trotto.....  :dontknow:
« Ultima modifica: Novembre 07, 2017, 05:26:27 pm da alex »
Connesso
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.