Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: Differenza tra LDR e rollkur  (Letto 4113 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

PokerFace

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 2570
  • Sdomo
Re:Differenza tra LDR e rollkur
« Risposta #15 il: Giugno 11, 2018, 09:21:42 am »

però appunto ripeto... a sella non si può... ma poi ti insalamano i cavalli nella pessoa, nello chambon e nella gogue e il cavallo sta esattamente nella stessa posizione ma va bene, è accettabilissimo.
secondo me c'è bisogno di capire che cosa si vuole e che cosa non si vuole.
i "benefici" in termini di spettacolarizzazione delle andature che da LDR e Rollkur si possono ottenere con un lavoro diverso? ritengo di si.
perchè è vietata Rollkur e non è vietato regolare gli inredinamenti da longia in modo che creino la stessa posizione?
perchè ci scandalizziamo vedendo un naso dietro la verticale montato e ci va benissimo vederlo alla corda?

per me è da una parte la gente si sta sensibilizzando verso i temi del rispetto del cavallo ma dall'altra manca un pò di cultura equestre per capire perchè una cosa va bene o va male e per riconoscere quando un lavoro è scorretto anche oltre gli spauracchi divulgati (tutti inorridiscono di fronte a un cavallo con il naso nel petto ma nessuno si inc***a per un triangolo mal regolato o delle ritorno alla longia... che fanno anche più male delle volte).
Connesso

BigDream

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2218
Re:Differenza tra LDR e rollkur
« Risposta #16 il: Giugno 11, 2018, 01:05:32 pm »

però appunto ripeto... a sella non si può... ma poi ti insalamano i cavalli nella pessoa, nello chambon e nella gogue e il cavallo sta esattamente nella stessa posizione ma va bene, è accettabilissimo.
secondo me c'è bisogno di capire che cosa si vuole e che cosa non si vuole.
i "benefici" in termini di spettacolarizzazione delle andature che da LDR e Rollkur si possono ottenere con un lavoro diverso? ritengo di si.
perchè è vietata Rollkur e non è vietato regolare gli inredinamenti da longia in modo che creino la stessa posizione?
perchè ci scandalizziamo vedendo un naso dietro la verticale montato e ci va benissimo vederlo alla corda?

per me è da una parte la gente si sta sensibilizzando verso i temi del rispetto del cavallo ma dall'altra manca un pò di cultura equestre per capire perchè una cosa va bene o va male e per riconoscere quando un lavoro è scorretto anche oltre gli spauracchi divulgati (tutti inorridiscono di fronte a un cavallo con il naso nel petto ma nessuno si inc***a per un triangolo mal regolato o delle ritorno alla longia... che fanno anche più male delle volte).


Concordo in pieno.

Inoltre, la gente giudica sempre senza sapere, senza conoscere, e come fa comodo a loro. Sui social poi, apriti cielo.

Esempio: io a casa non uso il chiudibocca. Se posso scegliere preferisco non usarlo. Se posso scegliere preferisco che non venga usato nemmeno in gara da chi me lo monta. Infatti negli ultimi mesi così è stato. Ora lui è cambiato, ha cambiato reazione all'imboccatura, abbiamo cambiato imboccatura e in questo caso per la gara ci vuole. Largo, ma ci vuole. Per ora, poi magari settimana prossima cambia già di nuovo la situazione e non servirà più nemmeno in gara, chi lo sa.

Però scommetto che se qualcuno (i soliti finti moralisti eccetera eccetera) vedesse una foto "ecco quella str***za usa il chiudibocca". E questo, questa gente, lo fa sempre e con chiunque.

Tanto per dar aria alla bocca. Poi magari montano di me**a, tirano a destra e a sinistra, sono i primi che pur non usando chiudibocca (o altro), fanno danni al cavallo senza manco accorgersi. Magari sono i primi che hanno mille animali perché "che buon'anima ha salvato questo gatto e quel cane da morte certa", poi però se la bestiola si ammala "ah e ma io non ho questi soldi per curarla", e via di collette su Facebook. Magari sono quelli che "oddio il cavallo esce a paddock solo mezza giornata?! Sacrilegio!!!" poi vedi i loro cavalli sono fuori tutto il giorno sotto la stecca del sole a 30 gradi senza maschera con ottomila moscerini e mosche che li mordono. Ma loro li amano, i loro cavalli, mentre tu che usi il chiudibocca sei una me**a.

E lì ti vien voglia veramente di dire "ma ** va".

Scusate l'OT, ma l'intervento di poker mi ha risvegliato lo sclero sull'argomento che mi ronzava in testa già da un po'.
Connesso

Corla

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 206
  • Sdomo
Re:Differenza tra LDR e rollkur
« Risposta #17 il: Giugno 11, 2018, 02:24:28 pm »


i "benefici" in termini di spettacolarizzazione delle andature che da LDR e Rollkur si possono ottenere con un lavoro diverso? ritengo di si.
perchè è vietata Rollkur e non è vietato regolare gli inredinamenti da longia in modo che creino la stessa posizione?
perchè ci scandalizziamo vedendo un naso dietro la verticale montato e ci va benissimo vederlo alla corda?


concordo pienamente. Premettendo che io non uso ne gli inredinamenti, nè metto il cavallo sotto la verticale (nè apposta nè accidentalmente), cercando di trovare una risposta logica alle tue domande, penso che gli inredinamenti/insalamamenti vari abbiano lo scopo di mettere il cavallo "sulla verticale" (cosa che a quanto pare senza questi aggeggi le persone non riescono a fare) mentre il rollkur o LDR è metterlo SOTTO apposta. Non so cosa sia più grave sta di fatto che sapere di fare una cosa che fa male al cavallo dal punto di vista sia fisico che psichico e farla lo stesso per me è allucinante O.o


Connesso

PokerFace

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 2570
  • Sdomo
Re:Differenza tra LDR e rollkur
« Risposta #18 il: Giugno 11, 2018, 03:21:33 pm »

allora... per me è peggio fare male al cavallo senza saperlo.
almeno se lo fai solo quando vuoi, vuol dire che tutto il resto del tempo eviti.
se non sai quando fai male al cavallo, può essere che glie lo fai sempre, reiteratamente, a cuor leggero.

detto ciò...
capita che certi cavalli con certe conformazioni tendano a incappucciarsi.
il che vuol dire che vanno dietro la verticale, ma sottraendosi, per cui SENZA contatto, SENZA appoggio. da lì ovviamente fai tutto un lavoro affinchè smettano di farlo. è un lavoro lungo e pallosissimo e che comunque non ti garantisce che magari nel percorso dai un tirone e il cavallo sta con naso avanti. magari si incappuccia quando metti la mano forte, e però la mano forte a volte la devi mettere (chi professa il contrario mente sapendo di mentire... perchè i cavalli sono animali e può capitare si facciano gli affari loro, partano per la tangente, si infoino ecc ecc).
diverso il rollkur. se dietro la verticale i cavalli ce li metti tu ce li metti COL contatto e CON l'appoggio.
e questa credo che sia la cosa fondamentale. sei tu che lo chiedi. sei tu che obblighi il cavallo in una postura scorretta.
poi: morirà il cavallo se sta 1 minuto dietro la verticale? ma certo che no.
può essere utile delle volte portare volontariamente il cavallo dietro la verticale per qualche falcata? certo che si.
il problema è che le eccezioni poi diventano la regola.
il problema è che se posso farlo per poco, quel poco lo allungo, se mi da risultati, più risultati.
il problema è che se c'è una mia foto col cavallo talmente piegato che si guarda il pisello io posso dire "si, ma è stato solo un istante" e magari in realtà a casa lo piego come una fisarmonica per 2 ore al giorno.

ma siamo sempre lì. la coscienza individuale.
perchè non è e non sarà mai la gara o il campo prova a fare male al cavallo. durano poco. quello che fa male è il lavoro reiterato a casa. e lì non ci sono giudici a penalizzarti, non ci sono spettatori indignati a criticarti. ci sei solo tu e il tuo cavallo e le porte del coperto le puoi chiudere quando vuoi, e puoi montare alle 6 di mattina quando la scuderia è deserta.
e francamente puoi fare le cose peggiori del mondo. e molti le fanno, anche molti che si sono automessi la divisa di horseman, di amanti del cavallo ecc.

se non rispetti le persone, se non rispetti gli animali, se non rispetti la natura, sei inadatto a fare il cavaliere, anche se vinci, anche se tecnicamente sei un manico.
io affiderei i miei ipotetici cavalli solo a pochi professionisti. ma pochi pochi eh.
Connesso

Zarathustra

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 239
  • Sdomo
Re:Differenza tra LDR e rollkur
« Risposta #19 il: Giugno 11, 2018, 05:28:06 pm »

Mi piace ciò che scrivi, è roba da uomo di cavalli reale, senza pendere verso la pussy-equitazione nè verso l'assenza di scrupoli.
Connesso

Corla

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 206
  • Sdomo
Re:Differenza tra LDR e rollkur
« Risposta #20 il: Giugno 11, 2018, 08:35:16 pm »

allora... per me è peggio fare male al cavallo senza saperlo.
almeno se lo fai solo quando vuoi, vuol dire che tutto il resto del tempo eviti.
se non sai quando fai male al cavallo, può essere che glie lo fai sempre, reiteratamente, a cuor leggero.


Capisco il tuo punto di vista, ma la vediamo in modo diverso. Se lo fai senza saperlo, sei sempre in tempo ad imparare dai tuoi errori. Perché tutti li abbiamo fatti, gli errori.


Se invece lo fai apposta non solo sei senza speranza, ma sei anche pericoloso. Per te stesso e per gli altri. Fai la fine di quel cavaliere (chiamiamolo così) che è morta per un calcio del suo cavallo che veniva frustato di continuo tutto insalamto o più vicino a me/noi fai la fine del centro ippico con il cavallo con le ghiandole parotidi ingrossate e via di antinfiammatorio "che tanto poi passa. Succede perché sta tanto chiuso… eh ma così bisogna fare". Eh allora…. te le cerchi…
 poi se rischi la vita….e ad un certo punto il cavallo sbrocca... non ti lamentare ;)
Connesso

Bubba

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3843
Re:Differenza tra LDR e rollkur
« Risposta #21 il: Giugno 12, 2018, 01:41:18 pm »

allora... per me è peggio fare male al cavallo senza saperlo.
almeno se lo fai solo quando vuoi, vuol dire che tutto il resto del tempo eviti.
se non sai quando fai male al cavallo, può essere che glie lo fai sempre, reiteratamente, a cuor leggero.

detto ciò...
capita che certi cavalli con certe conformazioni tendano a incappucciarsi.
il che vuol dire che vanno dietro la verticale, ma sottraendosi, per cui SENZA contatto, SENZA appoggio. da lì ovviamente fai tutto un lavoro affinchè smettano di farlo. è un lavoro lungo e pallosissimo e che comunque non ti garantisce che magari nel percorso dai un tirone e il cavallo sta con naso avanti. magari si incappuccia quando metti la mano forte, e però la mano forte a volte la devi mettere (chi professa il contrario mente sapendo di mentire... perchè i cavalli sono animali e può capitare si facciano gli affari loro, partano per la tangente, si infoino ecc ecc).
diverso il rollkur. se dietro la verticale i cavalli ce li metti tu ce li metti COL contatto e CON l'appoggio.
e questa credo che sia la cosa fondamentale. sei tu che lo chiedi. sei tu che obblighi il cavallo in una postura scorretta.
poi: morirà il cavallo se sta 1 minuto dietro la verticale? ma certo che no.
può essere utile delle volte portare volontariamente il cavallo dietro la verticale per qualche falcata? certo che si.
il problema è che le eccezioni poi diventano la regola.
il problema è che se posso farlo per poco, quel poco lo allungo, se mi da risultati, più risultati.
il problema è che se c'è una mia foto col cavallo talmente piegato che si guarda il pisello io posso dire "si, ma è stato solo un istante" e magari in realtà a casa lo piego come una fisarmonica per 2 ore al giorno.

ma siamo sempre lì. la coscienza individuale.
perchè non è e non sarà mai la gara o il campo prova a fare male al cavallo. durano poco. quello che fa male è il lavoro reiterato a casa. e lì non ci sono giudici a penalizzarti, non ci sono spettatori indignati a criticarti. ci sei solo tu e il tuo cavallo e le porte del coperto le puoi chiudere quando vuoi, e puoi montare alle 6 di mattina quando la scuderia è deserta.
e francamente puoi fare le cose peggiori del mondo. e molti le fanno, anche molti che si sono automessi la divisa di horseman, di amanti del cavallo ecc.

se non rispetti le persone, se non rispetti gli animali, se non rispetti la natura, sei inadatto a fare il cavaliere, anche se vinci, anche se tecnicamente sei un manico.
io affiderei i miei ipotetici cavalli solo a pochi professionisti. ma pochi pochi eh.

 :perfect:
Connesso