Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: Cruccio sulla questione paddock.  (Letto 723 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Elisa89M

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 739
  • Sdomo
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #30 il: Novembre 06, 2018, 08:09:00 pm »

@idunas: con il trailer adesso è brutta, io con il daily dovrei riuscire a passare...quando tornerò ad aprile gli chiederò di farlo mettere nei box con paddock, minacciandoli di non tornare magari.. ora sono abituati che me la sono fatta andare bene così nonostante avessi già richiesto la messa a paddock, ma non sono stata ascoltata la risposta è stata che intanto io vado a montare praticamente tutti i giorni non c’ e bisogno del paddock  :icon_confused:
Connesso
“He's more myself than I am. Whatever our souls are made of, his and mine are the same.”


― Emily Brontë

BigDream

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2073
  • "I'll tell you what freedom is to me. No. Fear."
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #31 il: Novembre 07, 2018, 10:11:48 am »

Davvero, la situazione in Italia è terribile, mi dispiace un sacco. Ho la doppia nazionalità e mi fa star male vedere la patria dei miei nonni in questo stato, soprattutto perché secondo me è uno dei Paesi più belli al mondo, purtroppo è mal governato e chi ci rimette è il popolo. Che tristezza.

@Elisa: simpatici i gestori, soprattutto hanno molto a cuore il benessere del cavallo  :icon_confused:

@Idunas: oggi parlo con M, vedo se gli va bene di provare a chiedere ai ragazzi se ci mettono fuori i nostri due al pomeriggio in cambio di qualcosina. Lui si fa meno problemi di me per la questione paddock, invece si preoccupa di più per il fatto che non possiamo fidarci molto (per questo non abbiamo mai chiesto di metterceli in erba, e li mettiamo noi quando possiamo). Sono bravi ragazzi, non lo fanno intenzionalmente, però ecco non ci arrivano, o non ci pensano.

Grazie a tutti comunque per i consigli  :pollicesu:
Connesso
"The horse is a mirror. It goes deep into your body. When I see your horse, I see you too. It shows me everything you are." (Ray Hunt)

Zarathustra

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 209
  • Sdomo
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #32 il: Novembre 07, 2018, 12:14:32 pm »


Dove siamo ora, visto che come spiegavo nel diario siamo in una situazione di quasi autogestione, non è mai stato molto chiaro quanto e per quanto tempo escano: io pago per la messa a paddock giornaliera (o 1h di giostra la mattina se piove), e ora che siamo rimasti tre gatti sono quasi sicura che stia fuori almeno 3 ore tutte le mattine, in un paddock abbastanza grande, in sterrato. Il mercoledi e il week end io arrivo in scuderia presto e anche se monto, lo rimetto fuori almeno un’ora/un’ora e mezza, di solito in erba cosí bruca, se arriva prima il mio moroso lo mette subito fuori e quindi a volte sta fuori altre 2/3 ore a dipendenza. Gli altri giorni solitamente il mio moroso arriva prima di me di almeno un’ora, quindi sta fuori un’altra ora. Noi andiamo tutti i giorni (io non tutti, lui però si). Eppure a me sembra sempre troppo poco, anche se il cavallo è stra sereno, non è mai carico nemmeno quando piove e lo metto scosso nel coperto, e non è mai stato cosí bello (peso, pelo, ecc). A dire il vero non è mai stato cosí sereno negli altri posti.
Eppure io mi sento costantemente in colpa e in ansia perchè non sta fuori tutto il giorno e non so di preciso quanto sta fuori.
.....
So che sembro maniacale e leggermente apprensiva, anzi non sembro, lo sono, ma secondo voi quale delle due soluzioni è migliore, se valutiamo solo a livello di box e paddock? Ah nella nuova Scuderia niente giostra, quindi se piove tutto il giorno box finchè arriviamo noi.
Parere personale: sei apprensiva e vedi un problema che non c'è.
Se esce tutti i giorni, e per 2-3 ore, direi che il più è fatto. Quello che bisogna evitare è la "paranoia prolungata" di 4 pareti marroni senza stimoli sensoriali. Il vento, l'aria, gli uccelli, i rumori, la vicinanza di altri animali possibilmente cospecifici.
Se ogni giorno "rompi" questa paranoia con ben tre ore di diversivo, e se poi ci aggiungi che lo monti, lo prepari, lo accudisci quasi tutti i giorni, credo tu sia a dama.
Guarda che a certi cavalli non è che piace più di tanto stare fuori tutto il giorno, soprattutto se non hanno una zona asciutta e morbida dove fare il riposino......uno dei miei ad esempio è così, adora il paddock, parte con dieci minuti di scemenze (e senza paracolpi ogni tanto si prende dentro), poi va a comunicare con ogni creatura vivente a portata di naso, dopo di che abbassa la testa e spelluzzica. Dopo un paio d'ore, se non c'è una prateria di erba, si guarda in giro per andarsene. Una volta lo misi in paddock con capanna 24/24 per 5 giorni. Quando lo rimisi in box, si "tuffò" nel truciolo rotolandosi per mezz'ora.......si vede che gli mancava.
Come se non bastasse questo "ragionamento" (che potrEBBE non essere vero sempre e comunque per qualsiasi cavallo), il tuo animale ti conferma che va tutto bene. What else?
« Ultima modifica: Novembre 07, 2018, 12:21:09 pm da Zarathustra »
Connesso

milla

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 6531
  • Sdomo
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #33 il: Novembre 07, 2018, 07:28:05 pm »

Zara  :4pres:
Connesso

raffaele de martinis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 5588
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #34 il: Novembre 08, 2018, 09:14:54 am »



Aspettando che la globbale risponda, mi pregio di intervenire in questa interessantissima discussion che dimostra che:

... l'influenza di una certa esagerata sensibilità femminile che tende a far amare il cavallo in quanto tale a prescindere delle sue qualità e dall'uso che se ne fa, a lungo andare, finirà per metterlo in pericolo perché il cavallo perderà la sua vera dimensione per diventare "il lallo da compagnia", come l'idealizzato da  B. Bardot ,  destinato a non essere più utilizzato e finire - irriconoscibile - pieno di tare e fiocchettini in qualche pensionato per animali...

Ai tempi i lalli, ma anco muli et asini stavano alle poste, i box erano riservati ai lalli sportivi, al pascolo stavano/stanno i lalli da carne.
Rendomi conto che i tempi son cambiati, ma chiedete a poker se mai metterebbe in branchetto i suoi lalli?
Ma anco milla, credo che "mi sputerebbe in un occhio" se le proponessi di metter la sua lalla in branco, già, perché la signora monta a lallo e tenere la lalla al pascolo implicherebbe una pulizia colla carta vetrata ogni volta che monta... per non ciacolar degli eventuali ploblemi (a volte tragici) tra lalle in calor...


Connesso

Jumping Torriggia

  • Jr. Member
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 39
  • Sdomo
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #35 il: Novembre 08, 2018, 09:43:46 am »

luca moneta monta a cavallo, eppure fa uscire i suoi cavalli appena può, anche in gruppo.
ti posso postare un video del mio cavallo che salta i gran premi 145 e sta tranquillamente fuori con il puledro di 4 anni.
certo non li metto fuori in un paddok di fango e feci o in un 10 x 10, perchè sono cavalli di valore e non li butto certo nella melma a perdere i ferri o a stendinarsi o a galoppare sui sassi.

i professionisti vivono di cavalli, quindi sono lì davanti al cavallo tutto il giorno.
se alle 8 l'erba è bagnata, il cavallo lo mettono fuori alle 10 quando è asciutta.
se il cavallo dà segno di voler rientrare, lo rimettono dentro.
se suda o corre eccessivamente idem.
l'utilizzo del paddok non significa buttar fuori i cavalli e amen, significa stargli dietro, per lo meno per come la vediamo noi che facciamo agonismo eppure lasciamo i cavalli uscire, anche in compagnia se dimostrano di essere bravi e di non fare danni.

certo io non  lascio nessun cavallo 24/24 fuori in capannina e non metto i cavalli fuori se ha piovuto o se piove, perchè mi distruggerebbero i paddok.
li metto fuori a rotazione e solo sui fondi adeguati, così hanno sempre l'erba (e comunque metto il fieno sempre quando escono) e non mi devastano i terreni.
certo, se vuoi spendere 200 euro al mese non hai tutto questo, nessuno ti mette / toglie le coperte o le protezioni, nessuno di mette le cuffiette o l'antimosche, i cavalli stanno nella palta quando piove, i fondi diventano un paciugo, l'erba finisce ecc ecc.
Mi sembra normale.
Tutto può essere fatto bene o male e la sensibilità non centra niente, così come non centra il fatto di montare o non montare un cavallo.
Se il cavallo è bravo e lo consente, è imperativo che stia al sole, all'aria, si muova, bruchi l'erba ecc, anche e soprattutto perchè in questo modo sarà un atleta più sano e più longevo.
Connesso

BigDream

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2073
  • "I'll tell you what freedom is to me. No. Fear."
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #36 il: Novembre 08, 2018, 10:04:27 am »

Grazie Zara, penso tu abbia ragione, e come ho già detto so di essere un po' ansiosa. Il problema è nato da quando sono in questa scuderia dove comunque non posso fidarmi troppo di chi ce li gestisce, e considerando la situazione attuale della gestione.

@RdM: boh, non ho capito niente, cosa c'entra se si montano i cavalli? Se le cose son fatte con un certo criterio, si può fare tutto. Ovvio che non metterei fuori il mio cavallo con un cavallo che non conosco minimamente, ma ad esempio lo metterei tranquillamente insieme alla nostra puledra. Mica li possiamo tenere sotto la campana di vetro.  E io non sto parlando di lalli, fiocchi, cuffiette coordinate ca**e del genere, ma del benessere dell'animale, e non mi sembra che solo noi donne ne stiamo parlando.

@Jumping: esatto, se le cose vengono fatte come tu descrivi e con quel buon senso che la gente di cavalli ha, non ci sono problemi. Se so di avere a che fare con dei professionsiti, non sto nemmeno a controllare o a chiedere " l'hai messo fuori/non l'hai messo fuori, hai tolto la coperta, l'hai messa" ecc, purtroppo non è la nostra situazione e quindi dobbiamo preoccuparci noi di come queste cose vengono gestite. Ed è una rottura. Considerando anche che non paghiamo poco....
Connesso
"The horse is a mirror. It goes deep into your body. When I see your horse, I see you too. It shows me everything you are." (Ray Hunt)

cilla

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 1293
  • Sdomo
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #37 il: Novembre 08, 2018, 11:36:14 am »

Anche io quoto gli altri, se il Dream è sereno per ora non cambierei sistemazione, che tutto sommato mi pare buona  :pollicesu:

@RdM per fortuna i tempi si evolvono, una maggiore sensibilità alla gestione del cavallo secondo i suoi bisogni non è sinonimo di voler trasformare il cavallo in una barbie. Una volta i cavalli si tenevano in posta ma se è per quello si facevano anche lavorare i bambini in miniera  :icon_eek: credo che nessuna delle signore di questo forum abbia problemi a scartavetrarsi il lallo prima di montare, vero ragasse?  :chewyhorse:

Credo che se venissi a farti un giro da me, da Maya, da Milla, da Big, da Luna, da Idunas.... - E non me ne abbiano quelle che non ho citato- resteresti stupito da quanto olio di gomito impegno e fatica mettiamo per gestire i nostri cavalli e montarli e lavorarci al meglio delle nostre possibilità. Io vi stimo tutte sorelle   :pollicesu:
Connesso

BigDream

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2073
  • "I'll tell you what freedom is to me. No. Fear."
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #38 il: Novembre 08, 2018, 12:17:07 pm »

Credo che se venissi a farti un giro da me, da Maya, da Milla, da Big, da Luna, da Idunas.... - E non me ne abbiano quelle che non ho citato- resteresti stupito da quanto olio di gomito impegno e fatica mettiamo per gestire i nostri cavalli e montarli e lavorarci al meglio delle nostre possibilità. Io vi stimo tutte sorelle   :pollicesu:

Grazie cilla, e confermo. Aggiungo, e penso di poter parlare anche per le altre, quelle che "conosco" virtualmente almeno, non mi sento affatto come le femmine, carampane o ragazzette che sia, che cita RdM , ma proprio per niente (anche se ne conosco, e proprio perché ne conosco so di essere diversa, per fortuna). Poi se ho un sottosella bello per le gare o la cuffia (che uso per i motivi già citati, e non perché fa figo) in coordinata, lo dico e non me ne vergogno, ma non significa che sono lì tutto il tempo "pucci pucci miao miao" e non concludo niente. Mi faccio il mazzo, e se un giorno sono un po' di fretta anche se il cavallo non è tirato a lucido non ne faccio un dramma, sello e monto. Se il cavallo è bravo me lo spupazzo, se c'è qualcosa che non va mi ci metto e risolvo il problema o ci provo.

Ma ormai sappiamo che è una causa persa, perciò.....
Connesso
"The horse is a mirror. It goes deep into your body. When I see your horse, I see you too. It shows me everything you are." (Ray Hunt)

Angeletta85

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 4426
  • ..nel mondo dei Sogni!
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #39 il: Novembre 08, 2018, 01:00:43 pm »

Magari potessimo permetterci di pensare solo al colore del spttosella e dei fiocchi coordinati  :firuu:
Connesso
...è impossibile solo se credi che lo sia...

Miky Estancia

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2375
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #40 il: Novembre 08, 2018, 03:12:49 pm »



@RdM per fortuna i tempi si evolvono, una maggiore sensibilità alla gestione del cavallo secondo i suoi bisogni non è sinonimo di voler trasformare il cavallo in una barbie. Una volta i cavalli si tenevano in posta ma se è per quello si facevano anche lavorare i bambini in miniera  :icon_eek: credo che nessuna delle signore di questo forum abbia problemi a scartavetrarsi il lallo prima di montare, vero ragasse?  :chewyhorse:

Credo che se venissi a farti un giro da me, da Maya, da Milla, da Big, da Luna, da Idunas.... - E non me ne abbiano quelle che non ho citato- resteresti stupito da quanto olio di gomito impegno e fatica mettiamo per gestire i nostri cavalli e montarli e lavorarci al meglio delle nostre possibilità. Io vi stimo tutte sorelle   :pollicesu:

Concordo,  per fortuna i tempi si evolvono!
E si....in inverno io mi trovo puntualmente a scartavetrare prima di lavorare, visto che i miei stanno a paddock 24/24 365 giorni l'anno....è una delizia, specialmente quando devo attaccarli alla lama per sgomberare la neve e sta nevicando... :firuu:
Connesso
La cosa che tollero meno al mondo, anche meno dell'ignoranza, è la maleducazione. Perché se avere il cervello piccolo è una disgrazia, essere cafoni è una scelta. A.P.

milla

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 6531
  • Sdomo
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #41 il: Novembre 08, 2018, 03:22:49 pm »

Raffaele si vede che è un po' che non mi leggi perché poco tempo fa raccontavo appunto che nel mio attuale maneggio tengono i lalli a paddock in piccoli branchi, compresa ovviamente la mia lalla e ne sono soddisfattissima.
Connesso

maya

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1707
  • Sdomo
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #42 il: Novembre 08, 2018, 03:42:36 pm »

Magari potessimo permetterci di pensare solo al colore del spttosella e dei fiocchi coordinati  :firuu:

A chi lo dici!!!scolpirei nella pietra queste parole!!!
Dico solo che sett scorsa il 1novembre sotto un diluvio gelido con allerta meteo in corso nel Lazio(e di danni c’è ne sono stati a bizzeffe) siamo stati una giornata sotto l’acqua io e mio marito,a fare i buchi con la trivella lui, ed io sotto che levavo acqua e fango dal buco che buttava acqua peggio di una spugna...perché per un errore umano con uno scavatore ci hanno spaccato mezzo recinto,con il portarotoli incastrato in mezzo...un mazzo infinito ed eravamo solo in due...ma per le bestie questo ed altro...eppure adesso se qualcuno fighetto venisse a trovarci,resterebbe inorridito dalla quantità di fango,nonostante intervento settimanale dello scavatore ed una quantità di materiale di cava infinito posato per drenare al meglio...
Connesso

raffaele de martinis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 5588
Re:Cruccio sulla questione paddock.
« Risposta #43 il: Novembre 08, 2018, 06:49:53 pm »

Raffaele si vede che è un po' che non mi leggi perché poco tempo fa raccontavo appunto che nel mio attuale maneggio tengono i lalli a paddock in piccoli branchi, compresa ovviamente la mia lalla e ne sono soddisfattissima.

Hai ragione, per lo vero, dato che mi dovrò adattare alla linea del foro, mi sto dedicando alla cagnoscenza di altri diarii...
Connesso