Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: La compravendita  (Letto 212 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

raffaele de martinis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 5588
La compravendita
« il: Dicembre 06, 2018, 06:35:15 am »

In altro tempo mi cimentai nella difficile arte della compravendita dei lalli, fu divertente.
Da una parte ci son le "galline" e dall'altra i volpon che le spellano bellillamente.
Non essendo una gallina e avendo scelto di non fare il volpon, da seculi,  me ne sto alla larga.

Di recente, mi è stato chiesto da un amico di trovare un puledrone di razza itagliana da addestrare, non troppo caro.

Ovviamente non sono andato dai commercianti, né dagli allevatori, tantomeno dai gambegambe ma chiamo tre vecchi amici, gente che conosco da almeno 40ani e dei quali mi fido più di me stesso:

Cavallaro A: è un giovane (47/48 anni), figlio di un mio vecchio amico lo conosco da quando era bimbo, fa il trattorista e frequenta tutti gli ambienti equestri della zona.

Cavallaro B: mio quasi coetaneo, è stato nell'ambiente dei lalli in maniera professionale per una vita, ora è in pensione.

Cavaliere: mio coetaneo, continua a montare, ha comprato una mula per puro diletto, è un affermato imprenditore e conosce bene gli ambienti del s.o.

Premessa: sta gente, se Raffaé fa quella richiesta o gli "da picche", o, se si mette a disposizione, lo fa per sincera amicizia.

Dopo qualche giorno il "cavallaro A" (il trattorista) mi propone un polledro di 3 anni a 2500 euri e mi manda un filmatino molto simpatico, singolare, caratteristico: il polledro va via dalla cavallerizza saltando lo steccato... con 2000 euri si prende, ma scopro che non ha i documenti in regola enon se ne fa niente.

Ieri, dopo una diecina di giorni, si fa sentire il "Cavaliere" (l'imprenditore) mi dicie che ha trovato un lallo a 3500 euri intrattabili, mi manda il filmatino... è lo stesso del "cavallaro A".

Ecco, questa è la differenza tra avere un amico cavallaro e un amico cavaliere...

Del "cavallaro B" ciacoleremo un'altra volta...
Connesso

BigDream

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2073
  • "I'll tell you what freedom is to me. No. Fear."
Re:La compravendita
« Risposta #1 il: Dicembre 06, 2018, 08:42:24 am »

Da una parte ci son le "galline" e dall'altra i volpon che le spellano bellillamente.

Ahahah, ne avrei di storie da raccontare....

Ieri, dopo una diecina di giorni, si fa sentire il "Cavaliere" (l'imprenditore) mi dicie che ha trovato un lallo a 3500 euri intrattabili, mi manda il filmatino... è lo stesso del "cavallaro A".

Ecco, questa è la differenza tra avere un amico cavallaro e un amico cavaliere...


Su questo punto però va detta una cosa. I cavalieri sono in certi giri, ok? I cavalli non li trovano da soli, a meno che non siano cavalli che hanno già loro e che stanno lavorando in quel momento. Ci son di mezzo: proprietario, commerciante, allevatore, istruttore, bla bla bla. Praticamente almeno 1/2 altre persone vogliono una commissione sulla bestiola. E giustamente anche il cavaliere. Ora, se siete molto amici può anche essere che lui non abbia aggiunto una commissione per se stesso, ma per chi gli ha trovato il lallo sicuramente si.

L'amico cavallaro non so come l'abbia trovato, ma evidentemente non essendo in mezzo a certi giri ci sono meno persone che pretendono una commissione.

Connesso
"The horse is a mirror. It goes deep into your body. When I see your horse, I see you too. It shows me everything you are." (Ray Hunt)

raffaele de martinis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 5588
Re:La compravendita
« Risposta #2 il: Dicembre 06, 2018, 09:14:24 am »

Infatti, sottolineai che i tre personaggi sono al di sopra di ogni sospetto riguardo la cagnotta.

Addirittura, quando ero sbabilemente in quel giro, ero costretto a prender cagnotta, altrimenti avrei perso la faccia di fronte ai miei "colleghi" commercianti... magari poi andavo al ristorante a magnare il valsente ricavato con l'amico che era stato favorito.

In realtà credo che - nel caso in quistione - quel lallo valesse intorno ai 2000 euri, solo che il venditore a fatto due prezzi: uno per il cavallaro (operaio, sporco e puzzolente) un altro per il cavaliere (imprenditore, pulito e profumato)...
Connesso

BigDream

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2073
  • "I'll tell you what freedom is to me. No. Fear."
Re:La compravendita
« Risposta #3 il: Dicembre 06, 2018, 01:52:26 pm »


In realtà credo che - nel caso in quistione - quel lallo valesse intorno ai 2000 euri, solo che il venditore a fatto due prezzi: uno per il cavallaro (operaio, sporco e puzzolente) un altro per il cavaliere (imprenditore, pulito e profumato)...

Mah, voglio sperare di no, ma tutto può essere... oppure magari il cavaliere ha avuto una persona intermediaria in più che doveva prendersi la sua parte...
Connesso
"The horse is a mirror. It goes deep into your body. When I see your horse, I see you too. It shows me everything you are." (Ray Hunt)

raffaele de martinis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 5588
Re:La compravendita
« Risposta #4 il: Dicembre 06, 2018, 02:21:03 pm »

Bé, i cagnottari, saremmo dovuti esser io et i miei tramite, di me sono sicuro dei miei interlocutori arcisicurissimo che la hosa era fatta per sola amicitia.

Dovete sapere che esiste/esisteva un codice un galateo dei cavallari, che rispettavamo, ci bastava guardarci negli oculi per stabilirlo.
Ci si rispettava a vicenza, per meglio inculcare i malcapitati.

A questi tre personaggi avrei potuto dire: ci sono 1000 euri per noi, niente di scandaloso, ma la mia premessa fu: "è cosa mia", il che significa che oltre a non guadagniarci niente ci rimettevo pure "il caffe" da offrire agli amici da favorire, quando sarebbero venuti a ritirare il lallo.

Quindi, solo per rispetto et amicitia il "cavallaro B" si è fatto 100 km per andare a vedere la "lalla giusta", però...
Connesso

BigDream

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2073
  • "I'll tell you what freedom is to me. No. Fear."
Re:La compravendita
« Risposta #5 il: Dicembre 06, 2018, 04:53:43 pm »

sisi ma non lo metto in dubbio, dico solo che forse il cavaliere non è arrivato da solo al cavallo ma ha dovuto chiedere a Tizio che vuole una commissione.  (che comunque è troppo alta rispetto al prezzo dato al Cavallaro B).

Cercavo solo una spiegazione.
Connesso
"The horse is a mirror. It goes deep into your body. When I see your horse, I see you too. It shows me everything you are." (Ray Hunt)

raffaele de martinis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 5588
Re:La compravendita
« Risposta #6 il: Dicembre 09, 2018, 05:41:19 am »

Come che sia, l'occasione mi ha fatto rientrar in un mondo che avevo abbandonato da ani, e ho fatto interessanti riscoperte:
1) mercato ufficiale, fatto da allevatori e commercianti seri specializzati in lalli di qualità, dove le garanzie ci devono essere ma si pagano.

2) Mercato promozionale, i gambegambe la fanno da padroni; questi simpatici professionisti, scoprono ogni giorno, nuovi talenti che abbisognano di un lallo personale, stranamente, questi futuri D'Inzeo, sono tutti figli di notai, di farmacisti e di avvocati.

3)Mercato di necessità, un sottobosco fatto da privati che per le ragioni più svariate si devono liberar del lallo, e quì intervengono: mediatori, commercianti, cavallari, macellai.

Dunque, io ero alla caccia di un 3/4 anni non domato da formare, con documenta itagliani che significa che va (credo) da subito "a premi".

Evidentemente non mi rivolgo ai gambegambe che trattano solo lalli fatti, mi informo - tanto per farmi un'idea - presso degli allevatori seri e scopro che soggetti standard di quel genere si vendono ad un prezzo tra i 7000 e i 12.000 euri, troppo per il richiedente.
Gli stessi lalli, coi documenti esteri, vanno dai 2000 agli 8000 euri

L'unica è trovare l'occasione, pertanto mi rivolsi ai due cavallari et al cavagliere...

Premessa: comprando giovane è difficile sbagliare infatti dice il proverbio: chi non sa comrare compri giovane.
Naturalmente bisogna saperci fare, ma prima è necessario avere un cervello che funzioni...
« Ultima modifica: Dicembre 09, 2018, 05:43:38 am da raffaele de martinis »
Connesso

raffaele de martinis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 5588
Re:La compravendita
« Risposta #7 il: Dicembre 09, 2018, 11:15:03 am »

... trovare un lallo di qualità da s. o. intonso a 4 ani è praticamente impossibile, infatti, se è di qualità deve essere in mano a gente competente che ai 3 ani comincia a metterci mano.
Quindi il reinge si stringe ancor di più ai lalli di 3 ani, ma restavo speranzoso per due ragioni:

la prima è che purtroppo - la situazione economica in generale dell'Isola è disperata, il mercato dei lalli "normali"/da sollazzo non esiste più; i frisoni che erano pagatissimi fino a pochi ani fa, non si vendono manco regalati, così pure gli spagnuoli per non parlare dei nosti onestissimi lalli indigeni... che hanno una sola destinatione: macello.
Per uno stranissimo contrappasso, noto un rinnovato interesse per i muli, quest'ano ho visto fecondare tre lalle da un dotatissimo asinello, son nati due muletti, di cui una spettacolare.

La seconda ragione è che il secondo cavallaro (il cavallaro B) è questo:  trattasi di un mio quasi coetaneo, una delle 5 persone non di famiglia  che amo veramente, suo nonno fu un famoso (ai tempi) carrettiere di Bagheria, è figlio di carrettiere che si riconvertì a commerciante di lalli negli anni 60 del s.s.; e hora padre di un giovine veterinario specializzato in lalli; è stato per40anni funzionario della associazione allevatori siciliana e responsabile  tecnico operativo per tutte le edizioni di "Medicavalli", magnifica occasione equestre che si teneva ogni anno alla "Favorita" di Palermo.
Ha sempre avuto cavalli personali e ha regalato, poche settimane fa,  la sua ultima cavalla per sopraggiunti problemi di salute.

Bene, sto personaggietto si muove, fa qualche telefonata e scopre che una occasione c'è, pertanto, salta in sella alla sua Opel ultraventennale e si fa 100 km per verificare...
Connesso

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8509
Re:La compravendita
« Risposta #8 il: Dicembre 09, 2018, 02:05:50 pm »

C'è, a due chilometri da casa mia, un grande altopiano carsico, disseminato di doline boscose (ottimi ripari), quasi totalmente inutilizzato, terreno perfetto (alternanza di duro e di meno duro, ampi pascoli asciutti, con frequenti affioramenti di roccia per "dare una svegliata" agli animali); unico problema, rimediabile con un po' di buona volontà, è del tutto privo di acque superficiali (è carso tosto). Meraviglioso ambiente per l'allevamento di cavalli bradi ma ci sono due piccolissimi problemi: primo, mi sono reso conto che la macellazione è inevitabile corollario di un buon allevamento brado; secondo, la cultura cavallara è totalmente scomparsa dalla nostra regione, terra, fino a un secolo fa, di allevamenti e di razze apprezzate (il Friulano, per dire il nome di una razza estinta senza lasciare tracce).

I quell'altopiano, adesso sono stati realizzati dei recinti elettrificati, ci tengono bradi bovini e asini. :-(

Connesso
La nuda Verità è una donna difficile da amare.

raffaele de martinis

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 5588
Re:La compravendita
« Risposta #9 il: Dicembre 09, 2018, 02:20:06 pm »

Ecco, se avrai/se avreto la patientia di continuare a seguire l'allegra vicenda della compravendita, vedreto la enorme differenza tra la vecia cultura cavallara et quela dei nuovi fighetti anco nell'acquisto/vendita dei lalli.

Confessovi che non ho cognoscenza diretta dello "utilizzatore finale", mi misi in moto per tramite di una persona che gode (godeva?) della mia stima del mio affetto.

L'utilizzatore finale, dovrebbe gestire un moderno centro di squola per aglievi et addestramento per i lalli da s.o.
Hano ottime attrezzature, hanno affittato un ottimo gambegambe, et hano un giro di clienti assai interessante, di più non so...

Connesso