Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: Bitless Bridle dressage  (Letto 3232 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Miky Estancia

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2610
Re:Bitless Bridle dressage
« Risposta #15 il: Dicembre 18, 2018, 03:52:54 pm »


solo che non ci si rende mai conto che PRIMA addestri in imboccatura e POI, semmai, la levi.
tutti bruttiecattivi insomma.

C'è anche il sistema per arrivare al collare (o monta in libertà senza  collare) senza passare prima dall'imboccatura.
Noi il nostro Snoby  lo abbiamo fatto praticamente così e senza usare il collare.
Va a voce e tocco di frustino da dressage.
Dovrei avere un video da qualche parte...
Connesso
La cosa che tollero meno al mondo, anche meno dell'ignoranza, è la maleducazione. Perché se avere il cervello piccolo è una disgrazia, essere cafoni è una scelta. A.P.

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8760
Re:Bitless Bridle dressage
« Risposta #16 il: Dicembre 18, 2018, 04:09:46 pm »

Senza minimamente togliere all'imboccatura ciò che è del'imboccatura, vi segnalo che è comunissimo iniziare l'addestramento senza imboccatura e poi raffinarlo con l'imboccatura; fino a che punto di finezza si possa arrivare senza imboccatura non lo so, ma di certo si può arrivare parecchio in avanti, ben oltre il livello raggiungibile da chi semplicemente "va a cavallo".

Quindi ritengo che  l'idea che per forza l'addestramento passi dall'imboccatura sia errata, e l'esperienza di Miky me lo conferma.
Connesso
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

Miky Estancia

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2610
Re:Bitless Bridle dressage
« Risposta #17 il: Dicembre 18, 2018, 04:30:02 pm »

Senza minimamente togliere all'imboccatura ciò che è del'imboccatura, vi segnalo che è comunissimo iniziare l'addestramento senza imboccatura e poi raffinarlo con l'imboccatura; fino a che punto di finezza si possa arrivare senza imboccatura non lo so, ma di certo si può arrivare parecchio in avanti, ben oltre il livello raggiungibile da chi semplicemente "va a cavallo".

Quindi ritengo che  l'idea che per forza l'addestramento passi dall'imboccatura sia errata, e l'esperienza di Miky me lo conferma.

Si certo. Dipende poi sempre da cosa ci si deve fare con il cavallo e dal tipo di cavallo.
Se il mio obiettivo è il lavoro in libertà, montato e a terra, posso evitare l'imboccatura. Si può benissimo insegnare al cavallo a fermarsi, indietreggiare, girare a dx e sx, senza usare l'imboccatura.
Se voglio una precisione millimetrica perché faccio serra, esbosco, lavoro col bestiame, ecc, farò  meglio a far conoscere una bella imboccatura al cavallo, che con la bittles, la capezzina paperelli ecc rischio danni.
Il bello, per me, è  avere un cavallo addestrato e perfettamente "funzionante "in entrambi i  modi.
Connesso
La cosa che tollero meno al mondo, anche meno dell'ignoranza, è la maleducazione. Perché se avere il cervello piccolo è una disgrazia, essere cafoni è una scelta. A.P.

Luna di Primavera

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 3884
  • Sdomo
Re:Bitless Bridle dressage
« Risposta #18 il: Dicembre 19, 2018, 12:35:10 pm »

ma sicuramente esisterà anche chi non fa vedere al suo cavallo l'imboccatura neanche da lontano. bisogna vedere col cavallo cosa ci fa/vuol fare, cosa usa in alternativa, con quali risultati e in nome di cosa sceglie l'alternativa.
 
per esempio la capezza a nodi (tipo parelli, che tanto micky si compiace di sbeffeggiare ogni volta che la nomina, e non ne capirò mai il perchè) non è esattamente soft: provate a indossarla sulle braccia e a chiedere a un amico di muovere la longhina in vari modi, poi mi dite la sensazione.
certo che non offre la precisione di un'imboccatura e pertanto non è adatta a tutto (di sicuro non per l'esbosco o gli attacchi!), ma se tiri il cavallo la sente... assai, ecco.

quindi siamo sempre lì: mettere su per es. una capezza a nodi "perché l'imboccatura fa male" è un'emerita stupidaggine. mettere una capezza a nodi "perché voglio provare un tipo diverso di comunicazione col cavallo che non preveda il contatto" invece può essere un'idea simpatica.

poiché si citava la stacey, eccola bellissima in spettacolo bridless and bareback: https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=TKK7AXLOUNo 
Connesso
I cavalli davanti mordono, dietro scalciano e in mezzo sono scomodi.
I. Fleming

rhox

  • Conoscenza equestre a 360 gradi
  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 4185
  • la sferrata più ferrata che c'è
Re:Bitless Bridle dressage
« Risposta #19 il: Dicembre 19, 2018, 01:25:10 pm »

Nessuno strumento per avere controllo non fa male. La differenza è sul dove e come fa male.
l'imboccatura tendenzialmente agisce in una zona più delicata di altre sul muso. Quindi è più facile fare male.
ma anche la capezza da scuderia fa male, soprattutto se non ben regolata per cui gira, sbatte, spinge in zone molto ampie e magari vicino agi occhi...
Poi ci sono strumenti che possono moltiplicare la forza con le leve (morsi o hackamore) e altri no. Con una bitless ben messa ad un certo punto la nostra forza non aumenta più perché non riusciamo a tirare oltre i montanti, con la capezza parelli o un filetto idem. Quindi tendenzialmente possiamo fare meno male.
ci sono tante variabili che rendono uno strumento più o meno duro. Ma sempre qualcosa per controllare è e quindi deve essere convincente. Che tanti cavalli imparino a ignorare i segnali per "sopravvivenza" o paura o maladdestramento è un altro dato di fatto..

Poi ci sono tanti cavalli che hanno preferenze sullo strumento e possono essere più controllabili o collaborativi usando quello. E su questi spesso togliere l'imboccatura può aiutare perché in media è mal usata. Toglierla porta a un maggior "benessere" del cavallo che ascolta magari di più.
Connesso
Il miglior modo per rispettare il cavallo è rispettare te stesso

Miky Estancia

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2610
Re:Bitless Bridle dressage
« Risposta #20 il: Dicembre 19, 2018, 01:32:01 pm »


per esempio la capezza a nodi (tipo parelli, che tanto micky si compiace di sbeffeggiare ogni volta che la nomina, e non ne capirò mai il perchè) non è esattamente soft: provate a indossarla sulle braccia e a chiedere a un amico di muovere la longhina in vari modi, poi mi dite la sensazione.
certo che non offre la precisione di un'imboccatura e pertanto non è adatta a tutto (di sicuro non per l'esbosco o gli attacchi!), ma se tiri il cavallo la sente... assai, ecco.

quindi siamo sempre lì: mettere su per es. una capezza a nodi "perché l'imboccatura fa male" è un'emerita stupidaggine. mettere una capezza a nodi "perché voglio provare un tipo diverso di comunicazione col cavallo che non preveda il contatto" invece può essere un'idea simpatica.



La capezzina paperelli ce l'ho pure io, me l'ha regalata una cara persona, e la chiamo paperelli non per sbeffeggiarla, ma per un simpatico aneddoto riguardante la persona che me l'ha donata e le circostanze nelle quali l'ho ricevuta. Per farla breve, avevo ingabbiato alcune delle mie paperette ma si era rotto il gancio della portina. Questa persona è arrivata, mi regala la capezza e visto che non avevo cordini a portata di mano, abbiamo usato la capezza per tener chiuso lo sportellino.  La capezza utile per tutto, anche per tener chiusi i paperelli....da li, capezza paperelli  :blob9:

Personalmente, l'ho provata e non mi piace e quindi non la uso poiché va contro i principi del mio metodo.
Connesso
La cosa che tollero meno al mondo, anche meno dell'ignoranza, è la maleducazione. Perché se avere il cervello piccolo è una disgrazia, essere cafoni è una scelta. A.P.

alex

  • Gran trascrittore d'opere d'altri tempi
  • Coordinatore di Progetto
  • Hero Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 8760
Re:Bitless Bridle dressage
« Risposta #21 il: Dicembre 19, 2018, 02:21:35 pm »

La capezzina Parelli ha un'azione completamente diversa da quella di una normale imboccatura (penso abbastanza simile a un bosal, ma non l'ho mai provato); un binomo nonpuò passare da un filetto alla Parelli senza preparazione.

La Bitless bridle (che è estremamente simile al capezzone maremmano)  e i sidepull invece, (con piccole differenze fra di loro che però non saprei spiegarvi, sono finezze), agiscono esattamente come un filetto; non c'è alcun bisogno di preparazione, semplicemente, con un cavallo calmo, non c'è alcuna differenza perlomeno nelle risposte di base, sipossono alternare tranquillamente. E' per questo che l'addestramento dei cavalli iniziava in capezzone e continuava in imboccatura; perchè non ci sono "contraddizioni". Questo vale per la larga maggioranza dei cavalli; a una piccola percentuare dà fastidio la "stretta" sotto la mandibola.
Connesso
La nuda Verità è una donna difficile da amare. L'illusione invece è una donna seducente, amorevole, a cui è facilissimo restare fedeli.

Luna di Primavera

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 3884
  • Sdomo
Re:Bitless Bridle dressage
« Risposta #22 il: Dicembre 20, 2018, 09:43:03 am »

la chiamo paperelli non per sbeffeggiarla, ma per un simpatico aneddoto riguardante la persona che me l'ha donata e le circostanze nelle quali l'ho ricevuta.

ah ok, grazie di averlo spiegato

concordo con te rhox, dicevo solo la solita storia, a beneficio di horselover e altre lettrici magari inesperte, che l'equazione "imboccatura = dolore" e viceversa "non imboccatura = non dolore" non funziona.

della bitless non parlo perché non l'ho mai usata, quindi non ho un'idea mia propria.
Connesso
I cavalli davanti mordono, dietro scalciano e in mezzo sono scomodi.
I. Fleming