Cavallo Planet - Forum Per gli appassionati di equitazione inglese e americana... e di cavalli.

Club House => I cavalli..in generale => Topic aperto da: Miky Estancia - Marzo 25, 2019, 09:28:14 pm

Titolo: Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 25, 2019, 09:28:14 pm
La scorsa settimana è stata densa di impegni....ora mi ci vuole una settimana di ferie per riprendermi  :laughter-485:
Lunedì,  incontro con il team dell'Estate Ragazzi & Percorso CAM  E;
Mercoledì e giovedì,  stage di lavoro agricolo;
da venerdì a domenica,  stage equi addestramento.

Ogni incontro mi ha lasciato qualcosa e, stanchezza a parte, mi ritrovo con la soddisfazione per i buoni risultati ottenuti, un bel pò di riflessioni e molta voglia di fare   :blob9:

Cominciamo con l'incontro di lunedì, con il team dell'Estate Ragazzi & Percorso CAM E.
Il team è composto da me, N che è il gestore del circolo ippico nel quale si svolgerà l'attività,  P una simpaticissima ragazza che affianca N, e Andrea, il mio allievo volteggiatore.
Al tavolo, abbiamo messo a punto il programma di lavoro delle tre discipline di cui mi occupero' io, coadiuvata da P e Andrea e subito dopo siamo andati in campo a fare pratica con i miei cavalli (Prince e Geronimo verranno trasferiti nel circolo ippico di N per la durata dell'Estate Ragazzi ).
Per P e N, le mie discipline (Lavoro in Libertà,  Redini Lunghe e Volteggio ), sono argomento nuovo, mentre Andrea è già a buon punto.
Abbiamo studiato un modo per insegnare rapidamente ai bambini ad usare gentilmente le manine nel lavoro a Redini Lunghe (senza utilizzare i cavalli: i cavalli entrano in scena un paio di giorni dopo, quando le manine sono "educate"), cosa che tornerà utilissima anche a N, che si occuperà della loro messa in sella.
N e P hanno voluto provare personalmente tutte e tre le discipline e che dire...mi è piaciuto moltissimo il loro entusiasmo,  la loro curiosità e il fatto che hanno subito colto i collegamenti ed i vantaggi della pratica delle varie attività.
Il prossimo incontro è programmato per metà aprile, nel centro di N. Dovremmo già sapere quanti saranno i partecipanti alle settimane estive,  così  potremo decidere quanti cavalli preparare per affiancarli a Prince, Geronimo e alle due cavalline da scuola di N. Nel frattempo, N e P, stanno selezionando i soggetti papabili.
Sono molto soddisfatta: il team è ben assortito, massimo rispetto, voglia di lavorare in un clima sereno e collaborativo...e poi la location è strepitosa: il circolo è situato in collina, in una zona molto tranquilla, immersa in un bosco, due tondini, maneggio coperto, arena scoperta,  box con paddok annesso, paddock in bosco,  ristorante...una vera chiccheria  :love4:  unica nota dolente, io e Andrea ci dovremo smazzare una 70ina di km al giorno,  tra andata e ritorno,  poiché al momento non sono attrezzati per ospitarci...oddio...volendo potremmo piazzare una tenda in bosco, ma...non ho più l'età per queste cose  :dontknow:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 25, 2019, 09:41:32 pm
Mercoledì e giovedì : stage di lavoro agricolo.

Enrica e Bruno volevano approfondire quanto avevano già appreso durante il periodo di addestramento della loro gipsy vanner con Tony.
E hanno avuto modo di constatare quanto sia diverso lavorare con un gipsy e con un Comtois.
Diversa potenza di tiro, diversi i movimenti, diverse le reazioni,  diversi i cervelli.
Hanno capito l'importanza della coerenza.
La coerenza porta alla leggerezza.
La coerenza porta alla sicurezza.
La coerenza porta al cavallo collaboratore.

Ho fatto provare anche a loro, il metodo che useremo con i bambini, per educare le manine alle redini lunghe.
È incredibile come, trovarsi nei panni del cavallo, faccia capire quanti errori si fanno nell'impartire i comandi e nell'usare la mano e....quanto questo sia doloroso/fastidioso per il cavallo.

D'ora in avanti, nei nostri stages, proporremo questo esercizio, vista la sua efficacia  :occasion14:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 25, 2019, 09:53:13 pm
(http://i64.tinypic.com/2cdix6r.jpg)

Enrica con Prince, in un semplice esercizio di impilatura: bisogna allineare il tronco attaccato al cavallo, ai due a terra.
Facile.
Facilissimo se...
Se si usa bene la voce.
Se si usa bene la mano.
Se si conoscono i tempi di reazione del cavallo.
Se si sa regolare l'ampiezza del passo.
Se si ha un cavallo che non si imballa.

Trani due, Enrica è la più brava al momento,  quindi Bruno si dedicherà al taglio e lei, con la gipsy, trasporterà i tronchi.
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: alex - Marzo 25, 2019, 10:21:04 pm
Quanto tempo perso!

(il mio)
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 25, 2019, 10:38:46 pm
Quanto tempo perso!

(il mio)

Perchè?
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 25, 2019, 11:16:21 pm
Da venerdì a domenica: stage di Equi Addestramento.
Chi segue gli album, sa che maya è venuta a trovarmi ed è la protagonista dello stage, insieme alla sua cavalla Ambiciosa.

Ottima cavalla Ambiciosa  :love4:
Serena, all'ascolto,  attenta e precisa, per il momento,  ancora un pò distaccata da maya.
Abbiamo lavorato per eliminare il distacco e costruire la relazione.
E ci sono stati buoni risultati, ma per ottenere di più,  maya deve ancora lavorare.
Non sulla cavalla, ma su se stessa.
A volte, le brutte avventure vissute con i cavalli precedenti, condizionano il nostro modo di porci con il cavallo attuale.

Abbiamo lavorato sulla messa in equilibrio di Ambiciosa e, anche lì,  ottime risposte. La cavalla ha reagito subito bene alle redini coulissantes elasticizzate: tre giorni di lavoro, tre giorni di costante miglioramento, sempre collaborativa, non si è mai opposta, se maya avrà modo di continuare il lavoro che abbiamo iniziato, anche a casa, si ritroverà con un divano viaggiante con la sella  :occasion14:

Anche maya ha provato l'ebrezza del giochino che "educa le manine"...con lei, sono stata cattivissima: invece della longhina, come redini ho usato il cordino sottile di nylon dei ballotti di fieno....così,  giusto perché Ambiciosa in bocca ha un bel morsetto con leve e barbozzale e maya è una ottima allieva  :love4:

Ritrovarsi nei panni del cavallo, fa capire molte molte molte cose, nel giro di poco tempo. A volte non bastano le parole dette o lette, o guardare gli altri: bisogna proprio vivere la cosa sulla propria pelle per capire fino in fondo (o quasi).
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: alex - Marzo 25, 2019, 11:30:02 pm
Quanto tempo perso!

(il mio)

Perchè?
Perchè avrei potuto imparare tante cose se l'avessi usato meglio....  :dontknow:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 26, 2019, 12:04:32 am
E con maya abbiamo toccato l'argomento: penso di fare una cosa e invece ne sto facendo un altra....ossia: come penso di stare in sella, non è  come sono in realtà.

Molto spesso, abbiamo una percezione di noi stessi che non corrisponde alla realtà.

Quante volte l'istruttore dice: abbassa le mani, apri le spalle, tieni le mani ferme,  abbassa i talloni, ecc ecc ecc, e noi siamo sicuri di fare quel che ci viene chiesto, MA non è così?

-Ale, abbassa i talloni
- ma sono bassi  :icon_eek:
-ok se non riesci ad abbassare i talloni, alza le punte  :firuu:

(http://i67.tinypic.com/2qdzpt3.jpg)

-ok Ale, mo te lo abbasso io
- aia
- mmm che rigidità. Ti faccio la foto così vedi la differenza.
- è  veroo  :icon_eek: eppure mi sembrava di averli bassi bassi  :horse-scared:

(http://i65.tinypic.com/2cxjlmv.jpg)

- vabbè,  ma è  colpa dello stivale....
- mmm direi di no, hai proprio  la caviglia rigida
- mi tolgo lo stivale  :blob9:
- e io ti faccio la foto

(http://i66.tinypic.com/290v9xt.jpg)

... assoluzione piena per lo stivale  :firuu:

Dopodiché,  video a raffica per documentare i vari "prima a dopo" le diverse correzioni sull'assetto.

Maya ha trovato estremamente utili i video, per comprendere meglio le correzioni.
Al che, è  scattata la domanda: ma se è  così  difficile, tradurre in gesti e posture corrette, le istruzioni di un istruttore che ti corregge al momento da terra,  come è  possibile farlo da soli, senza specchi e nessuno che ti aiuti dal vivo, magari solo avendo in mente le "istruzioni" lette in un libro?
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Aluna - Marzo 26, 2019, 01:09:54 am
Citazione
Al che, è  scattata la domanda: ma se è  così  difficile, tradurre in gesti e posture corrette, le istruzioni di un istruttore che ti corregge al momento da terra,  come è  possibile farlo da soli, senza specchi e nessuno che ti aiuti dal vivo, magari solo avendo in mente le "istruzioni" lette in un libro?

Impossibile.
Eppure alcuni maestri sono tanto bravi da riuscire a farti migliorare anche senza video.
Altri invece, sia a livello basic che olimpico, usano il video in ogni giorno del loro lavoro, con tanto di rallentatore sui punti chiave.
Poi ci sono atleti che, quando si allenano da soli, si filmano per riguardarsi e cercare nei video i propri errori.
Basti pensare che nelle palestre di sport "artistici" si lavora rigorosamente davanti allo specchio.

Ovviamente parlo sempre per esperienza in altri sport ;)
il concetto è lo stesso.
Il punto è... vallo a trovare, un buon samaritano che ti faccia i video ad ogni lezione!


Detto questo: Micky, sarebbe davvero bello provare questo tipo di lezione con te (tutte, ho letto tutti i post  :horse-wink:)
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: cilla - Marzo 26, 2019, 08:29:47 am
Interessantissimo! Però ora vorrei conoscere il segreto dell'esercizio per le mani leggere  :firuu: metti il morso agli allievi?
Io ero convinta di avere la mano leggera, Paco mi ha elegantemente spiegato che posso averla ben più leggera 😅 quando ho capito mi è dispiaciuto per Ciri, per tutte le volte che ho usato le mani senza che ce ne fosse bisogno realmente
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: angy - Marzo 26, 2019, 08:40:25 am



(http://i67.tinypic.com/2qdzpt3.jpg)



(http://i65.tinypic.com/2cxjlmv.jpg)



(http://i66.tinypic.com/290v9xt.jpg)





Grande Miky! Mi piace molto quello che fai, ma ho una domandina :horse-embarrassed: :in queste foto la posizione dei piedi non va bene? E se non va bene, perchè?

PS: a occhio, mi sembra che la foto con lo stivale  mostri una posizione della gamba e del piede leggermente diversa, o sbaglio?
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 26, 2019, 10:24:01 am
Interessantissimo! Però ora vorrei conoscere il segreto dell'esercizio per le mani leggere  :firuu: metti il morso agli allievi?
Io ero convinta di avere la mano leggera, Paco mi ha elegantemente spiegato che posso averla ben più leggera 😅 quando ho capito mi è dispiaciuto per Ciri, per tutte le volte che ho usato le mani senza che ce ne fosse bisogno realmente

Semplicissimo: prendi una longhina o un cordino del fieno, la arrotoli in modo da fare due anelli e li afferri uno per mano. E sei il cavallo. Da dietro, il "cavaliere" afferra l'avanzo di longhina/cordino, uno per mano, e ti guida. Destra sinistra, alt, passi indietro...vedrai quanto è piacevole quando, il cordino/longhina si stringe attorno alle tue mani a causa dell'intervento troppo maldestro del cavaliere...come non sai che direzione prendere o mantenere perché non c'è comunicazione mano/bocca....come lo "spugnettare" non sia poi così leggero e piacevole per il cavallo... :icon_axe:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: cilla - Marzo 26, 2019, 10:53:20 am
 :pollicesu: grazie, proverò !

Approfitto della tua conoscenza se posso: guardando le foto di Maya mi è sorto un dubbio. Io di solito tengo i piedi nelle staffe come lei (nel senso di appoggio del piede) mentre ora che sto prendendo qualche lezione, l'istruttrice mi fa mettere il piede leggermente più dentro alla staffa, tu che ne pensi?
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 26, 2019, 10:56:21 am



(http://i67.tinypic.com/2qdzpt3.jpg)



(http://i65.tinypic.com/2cxjlmv.jpg)



(http://i66.tinypic.com/290v9xt.jpg)





Grande Miky! Mi piace molto quello che fai, ma ho una domandina :horse-embarrassed: :in queste foto la posizione dei piedi non va bene? E se non va bene, perchè?

PS: a occhio, mi sembra che la foto con lo stivale  mostri una posizione della gamba e del piede leggermente diversa, o sbaglio?

Allora, guarda le due foto con lo stivale: nella prima, si vede chiaramente un errato uso della staffa, con l'avampiede che fa pressione sulla panca della staffa, quasi come se volesse sollevare il corpo verso l'alto (come quando si sale un gradino). Infatti,  se noti, il ginocchio è molto vicino all'attaccatura della cinghietta del pettorale e quindi la coscia sale invece che scendere. Tutto questo, porta rigidità alla gamba,  e di conseguenza al bacino, che segue poco il movimento del cavallo. A catena, anche braccia, polsi, gomiti e spalle si irrigidiscono. Ecco perché non va bene.

Nella seconda foto con stivale, si vede un tallone più basso e la coscia che scende. Anche la posizione del bacino è sensibilmente migliorata.

La terza foto, con le calze, mostra chiaramente che non è a causa dello stivale che la caviglia è rigida e non scende il tallone. A maya sembrava di avere il tallone basso e invece non era così. Bisognerebbe fare un pò di ginnastica per rendere la caviglia meno rigida in modo che possa assorbire il movimento invece che favorire le varie rigidità.

Si deve per forza montare col tallone basso? Ni.
Dipende dal tipo di monta e dalla lunghezza della staffatura.
In genere, nelle monte da lavoro, come nel dressage, la staffatura è piuttosto lunga, quindi il piede è praticamente parallelo al terreno, però  la caviglia non è  rigida e il piede è appoggiato alla staffa e quindi non fa salire la gamba creando le varie rigidità.
A pelo e in volteggio, non si tengono di certo i talloni bassi, eppure si sta su ugualmente.
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 26, 2019, 11:09:52 am
:pollicesu: grazie, proverò !

Approfitto della tua conoscenza se posso: guardando le foto di Maya mi è sorto un dubbio. Io di solito tengo i piedi nelle staffe come lei (nel senso di appoggio del piede) mentre ora che sto prendendo qualche lezione, l'istruttrice mi fa mettere il piede leggermente più dentro alla staffa, tu che ne pensi?

Ci vorrebbero delle foto, per capire bene il "quanto più dentro"  :blob9:
Così a naso, a me non piace la staffa troppo calzata, trovo che favorisca l'irrigidimento della gamba, per non parlare del rischi di rimanere staffati in caso di caduta.
Però,  se l'istruttrice te lo fa fare, avrà i suoi motivi, prova a chiederle di spiegarti il perchè.

Io ad esempio, cambio appoggio e calzata a seconda della sella che uso.
Se uso il recado, con le staffe da jineteada o da defile, la panca della staffa è larga solo un paio di centimetri e posso introdurre praticamente solo le dita del piede, poiché il buco nella staffa non consente allo stivale di entrare di più  (se per caso non indosso lo stivale ma gli scarponcini antinfortunistica,  neanche la punta entra).
Se uso la potrera, ho le staffe con una bella panca molto larga, che favorisce una posizione molto verticale, con le gambe ben sotto di se.
Sono due selle che danno assetti molto diversi.
L'importante è mantenere la flessibilità della caviglia.
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: cilla - Marzo 26, 2019, 11:25:10 am
Grazie! Io sono un po'paranoica sullo rimanere staffati per cui tendenzialmente metto solo le punte nella staffa. L'istruttrice mi fa mettere il piede appoggiato sulla parte posteriore del metatarso perché così, come dici tu , la gamba rimane più morbida e lavoro più sui quadricipiti invece di puntare troppo sulle staffe portando il piede troppo in avanti. Facendo così in realtà il tallone rimane quasi parallelo al terreno ma la caviglia è più morbida. Io invece tendevo a tenere il tallone molto basso ma a puntare sulle staffe.

Prendo lezioni proprio perché da soli è impossibile correggersi e negli anni ho acquisito un sacco di errori di assetto. Piccole cose ma quando il cavallo bipolare ha una giornataccia gradirei essere più salda in sella possibile  :horse-cool:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: maya - Marzo 26, 2019, 12:24:01 pm
Eh già per me sono stati giorni illuminanti,grazie a Miky e Tony ho avuto modo di rincontrare persone di spessore che hanno fatto un pezzetto di equitazione e che passano spesso all’Estancia perché si sta proprio bene,ascoltare,ascoltare...cercare nel mio piccolissimo di mettere in atto dettagli che ignori e avere la possibilità di venire corretto sul momento,di fermarsi,capire come stai facendo muovere la santa bestia che ti sopporta e coordinare i tuoi movimenti con i suoi...io monto sola,di difetti ne ho accumulati svariati per colpa mia e grazie ai quadrupedi che mi hanno fatto un po’ perdere la bussola...eseguire un esercizio di cui hai la convinzione che stai eseguendo bene,ma che non c’entra nulla con quello che stai facendo e te ne rendi conto perché hai le foto e i video,mi ha dato molto da pensare...come riusciamo a distorcere la realtà,che percezione sfalzata che abbiamo di noi in sella,seguiti da un istruttore spesso non si riesce a concludere un granché...figurarsi a leggersi un libro e pensare di riuscire a mettere in pratica quello che abbiamo interpretato,pensando di poterlo replicare ....quanto siamo arroganti....ma soprattutto sante bestie che ci assecondano!!!!🙄...io sono tornata a casa un po’ più consapevole e sicuramente più attenta a correzioni ed esercizi che prima ignoravo....Ambi pure ha gradito parecchio, esercizi che ritorneranno utili nella vita di tutti i giorni😬
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 26, 2019, 01:07:14 pm
Eh già per me sono stati giorni illuminanti,grazie a Miky e Tony ho avuto modo di rincontrare persone di spessore che hanno fatto un pezzetto di equitazione e che passano spesso all’Estancia perché si sta proprio bene,ascoltare,ascoltare..

Lo sapevo che avresti gradito molto la cena con Maresciallo e Ispettore  :firuu: :occasion14: :love4: Ascoltare e rapportarsi con persone del loro calibro, è non solo istruttivo, ma anche molto piacevole, poiché la loro sapienza non si lega all'arroganza, ma all'educazione e alla gentilezza  :benedizione:

E peccato che non abbiamo avuto il tempo di andare a vedere la figlia del Maresciallo in dressage: si è  classificata al primo posto sia sabato che domenica. Ascoltare i commenti del Maresciallo ad ogni ripresa, sarebbe stato molto molto istruttivo  :pollicesu:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: maya - Marzo 26, 2019, 01:15:09 pm
Siiiii....mi hai fatto una sorpresa bellissima!
Io sono rimasta colpita da quanta cultura equestre,uno a sella e l’altro negli attacchi,entrambi così preparati sulle loro discipline,ma ugualmente interessati agli interventi e le osservazioni dell’altro senza cercare di sopraffare,sminuire il lavoro altrui....io sono stata uno spettatore quanto più attento possibile,zitta zitta...non mi sono persa una parola😬😂...però che signori quei due!


Ah si avrei pagato oro per ascoltare i commenti del maresciallo,che poi con uno sguardo è più eloquente di mille parole!!!!...eh ma mi sa che ci rincontreremo presto😂😂😂 :firuu:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 26, 2019, 01:39:06 pm
L'istruttrice mi fa mettere il piede appoggiato sulla parte posteriore del metatarso perché così, come dici tu , la gamba rimane più morbida e lavoro più sui quadricipiti invece di puntare troppo sulle staffe portando il piede troppo in avanti. Facendo così in realtà il tallone rimane quasi parallelo al terreno ma la caviglia è più morbida. Io invece tendevo a tenere il tallone molto basso ma a puntare sulle staffe.


Ah ecco, la spiegazione c'è!  :occasion14:
Brava la tua istruttrice: se c'è la tendenza a spingere sulla staffa portando la gamba avanti, far calzare di più la staffa può essere un buon esercizio :pollicesu: a meno che non ti venga l'impulso di serrare il piede come se fosse la zampina di un uccellino sul ramo (alcuni lo fanno e allora, per evitare,  io uso legare gli staffili al sottopancia per dare l'indicazione della postura corretta).
Poi, una volta acquisita la giusta postura, si può tornare a calzare meno la staffa se si preferisce.
Ogni persona è un caso a se e necessita di correzioni particolari...ci sono molti modi per arrivare al risultato: più se ne conoscono, meglio è 0 :happy_birthday-736:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: angy - Marzo 26, 2019, 03:03:19 pm
grazie mitica Miky! Sicuramente non avrò compreso tutto quello che hai descritto, ma la maggior parte delle cose mi è diventata chiara.

Inizio ad assembalre i vari tasselli  di ciò che descrivete sull'assetto, mi ci vorrà del tempo per comporre il puzzle, ma la cosa sta diventando interessante. :happy1:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 26, 2019, 05:11:40 pm
Prego angy, sono contenta di esserti utile :occasion14:
Ricorda però che la pratica, effettuata su buoni cavalli e seguiti da un buon istruttore, è  fondamentale. Solo così  si riesce a tradurre in azioni corrette, quanto sppreso sulla carta....altrimenti si rimane "esperti da staccionata"  :icon_pidu:
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: angy - Marzo 26, 2019, 10:36:39 pm
Parole sante, le tue, Miky!
Seguo la mia istruttrice in tutto ciò  che mi spiega, pero' il tempo è  sempre meno di quanto vorrei, soprattutto per chiedere spiegazioni teoriche.

Il forum per questo serve molto, si possono approfondire argomenti e condividere dubbi e opinioni!
Titolo: Re:Una settimana di lavoro
Inserito da: Miky Estancia - Marzo 27, 2019, 06:35:35 pm
Dopo 5 mesi di fermo, oggi finalmente la mia amica T è risalita in sella! :happy_birthday-736:
Super entusiasta, abbiamo iniziato il lavoro con un pò di riscaldamento al passo, un pò di ginnastichina posturale, poi abbiamo impostato un esercizio basato sui circoli al passo, da ripetersi al trotto.
Anche no. A farlo al trotto non ci siamo arrivate.
Potevamo farlo, ma....T non sarebbe riuscita ad eseguirlo bene, pertanto abbiamo abbassato il tiro, e al trotto abbiamo fatto cose semplici semplici.

Dopo 5 mesi di fermo, le cose cambiano un pò.
Fiato, tono muscolare, flessibilità. ... T aveva molto chiaro in mente quel che doveva fare, ma il corpo, a tratti, rispondeva diversamente.

Niente panico, niente rabbia, niente delusione, un bel sorriso e siamo ripartite da zero.
In fin dei conti, il cavallo è un piacere, niente fretta, con il tempo ed il giusto lavoro, T tornerà presto al livello di prima  :occasion14: