Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Hai perso l'e-mail di attivazione?

Nome utente: Password:

Autore Topic: Paura delle ombre  (Letto 5374 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Corla

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 206
  • Sdomo
Re:Paura delle ombre
« Risposta #15 il: Luglio 06, 2018, 03:38:38 pm »

io sono di quelli che NON domano al passo.
 :horse-cool:

sarà per questo che ti incroci i crociati? :P
Connesso

PokerFace

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 2556
  • Sdomo
Re:Paura delle ombre
« Risposta #16 il: Luglio 06, 2018, 03:53:49 pm »

certo, per grandi decolli ci vogliono grandi rincorse e grandi velocità!

è una questione di fisica!
Connesso

Emma_Ed_Engal

  • Newbie
  • Offline Offline
  • Post: 1
  • Sdomo
Re:Paura delle ombre
« Risposta #17 il: Luglio 07, 2018, 01:39:29 pm »

ciao!
Magari non sono propio un esperta ma ho seguito dei corsi a riguardo della "desensibilizazione" del cavallo...
Desensibilizzare un cavallo richiede tempo e pazienza e serve appunto per far si che il cavallo smetta di avere paura e capisca che non cè bisogno di averne...
In questo caso ti consiglio di capire se cè qualche ombra in particolare che gli fa paura (ombre in movimento,ombre grandi o piccole...)
Se ha paura di ombre sia ferme che in movimento prova prima a fargli vedere delle ombre ferme (magari anche solo quella di un albero o di qualsiasi cosa possa fare ombra) poi pian piano avvicina l ombra al cavallo o il cavallo all ombra, non avere fretta di avvicinarlo perchè potresti rischiare di aumentare la sua paura !!!
Dopo aver fatto questo ed essere sicuro al 100% che il tuo cavallo non abbia piu paura delle ombre ferme applica lo stesso procedimento don un ombra che si muove : avvicina pian piano il cavallo all ombra in movimento.
Credo sia anche giusto fargli capire che NON avere paura è la cosa giusta: quindi quando vedi che si avvicina senza probblemi prova a dargli un premietto... questo lo aiuterà a capire che sta facendo la cosa giusta !
E ricordati : "minimo sforzo massimo risultato" !!!!!
P.S se ti sono stata d aiuto scrivimi ,Ciao e buona fortuna con il tuo cavallo !!!! (i cavalli leccano le labbra per dire : ho capito)
Connesso

maya

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1795
  • Sdomo
Re:Paura delle ombre
« Risposta #18 il: Luglio 07, 2018, 05:34:07 pm »

Perché non metti in campo il telo ombreggiante non fissato completamente?lei la lasci libera e piano piano si abitua,metti anche teli stesi come se fossero lenzuoli e lei se ne sta lì dentro,in rettangolo o nel suo paddock,metti cose che si muovono,io ho messo una gigantesca bandiera nel loro paddock,per entrare nel box devono passarci sotto,alla fine il fioccato,la sete e l’ombra vincono su tutte le paranoie😏
Connesso

Corla

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 206
  • Sdomo
Re:Paura delle ombre
« Risposta #19 il: Luglio 09, 2018, 12:09:17 pm »

certo, per grandi decolli ci vogliono grandi rincorse e grandi velocità!

è una questione di fisica!

hahahah!
Connesso

Zarathustra

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 239
  • Sdomo
Re:Paura delle ombre
« Risposta #20 il: Luglio 10, 2018, 04:33:06 pm »

Dico la mia, mi scuserete se non piace.
Io questa storia della desensibilizzazione non la comprendo.
Cioè, io dovrei annotarmi tutte le cose che spaventano un cavallo (il che presuppone un luuuungo studio) e una per una, mettermi lì a proporgliele finchè non ci si abitua? Che poi, chi me lo garantisce che l'oxer a righe rosse e pilieri blu gli faccia tanta tanta tanta più èaura di quello giallo a listoni verdi? Il sacchetto, il capannino, il trattore, la balla rossa, la margherita assassina, i cani, i cinghiali, l'acqua (ruscello, laghetto, pozza, fiume.....). E poi, è chiaro che il medico pietoso fa la ferita purulenta, più ti metti lì più quello te ne inventa, ogni occasione è buona per perdere tempo e non lavorare. Invece quasi tutti arriviamo al maneggio e di tempo ce ne è poco, ahinoi.
E' una vita di inferno.

Cioè, si fa per certe cose diciamo così "standard", tipo i riempitivi degli ostacoli, i cancelletti, ma io non saperi dire di quante cose ho visto cavalli avere paura. Milioni, e certe cose certi giorni sì, altri no. Boh.

Francamente la vedo diversamente: tu cavallo devi sapere che ove io ti conduco, là devi andare, per fiducia e per abitudine, la paura te la gestirai in qualche modo, vorrà dire che alzerai di più i piedi saltando (il che non mi dispiace).
Connesso

Luna di Primavera

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 3835
  • Sdomo
Re:Paura delle ombre
« Risposta #21 il: Luglio 10, 2018, 06:17:59 pm »

secondo me, si fa ed è giusto farla per le cose di cui il cavallo ha VERAMENTE paura, perchè non le capisce: il sacchetto svolazzante, lo spruzzino, il telo, il trailer, la roba che cade improvvisamente addosso, le corde che avvolgono le gambe, eventualmente il frustino o la frusta. il cane, toh, se non ha familiarità coi cani. mettiamoci pure il trattore... anche se un cavallo che vive in un maneggio dubito non abbia familiarità col trattore.

Francamente la vedo diversamente: tu cavallo devi sapere che ove io ti conduco, là devi andare, per fiducia e per abitudine, la paura te la gestirai in qualche modo, vorrà dire che alzerai di più i piedi saltando (il che non mi dispiace).

in percorso questo sicuramente sì.
nelle passeggiatine tra ridenti prati posso anche concedere al cavallo di studiarsi un poco la cosa che non gli piace. resta il fatto che a un certo punto, o di buona o di mala voglia, caro cavallo tocca obbedire.
Connesso
I cavalli davanti mordono, dietro scalciano e in mezzo sono scomodi.
I. Fleming

Corla

  • Full Member
  • **
  • Offline Offline
  • Post: 206
  • Sdomo
Re:Paura delle ombre
« Risposta #22 il: Luglio 12, 2018, 01:29:33 pm »

Dico la mia, mi scuserete se non piace.
Io questa storia della desensibilizzazione non la comprendo.
Cioè, io dovrei annotarmi tutte le cose che spaventano un cavallo (il che presuppone un luuuungo studio) e una per una, mettermi lì a proporgliele finchè non ci si abitua? Che poi, chi me lo garantisce che l'oxer a righe rosse e pilieri blu gli faccia tanta tanta tanta più èaura di quello giallo a listoni verdi? Il sacchetto, il capannino, il trattore, la balla rossa, la margherita assassina, i cani, i cinghiali, l'acqua (ruscello, laghetto, pozza, fiume.....).

beh, no. Però in linea generale l'abitudine e la ripetizione fanno la differenza. Cioè se il tuo cavallo ha una particolare paura delle ombre, ti metti li e usando il modo giusto la paura piano piano passa. Se il tuo cavallo ha paura di tutto, beh, sei nei guai.


Cmq in linea generale un cavallo ben desensibilizzato ha meno "paure" degli altri. Poi conta anche come viene montato, il livello di tensione che ha in corpo quando gli viene chiesto qualcosa (e qui interviene anche il carattere), insomma, ci sarebbero una serie di cose da valutare.


Connesso

BigDream

  • Hero Member
  • ****
  • Offline Offline
  • Sesso: Femmina
  • Post: 2212
Re:Paura delle ombre
« Risposta #23 il: Luglio 12, 2018, 04:29:14 pm »

io la penso come Zara. Nel senso, se il cavallo ha una paura in particolare (esempio, acqua), ti metti li, passi ottomila volte dal ruscello di turno, ecc. Se inizia ad avere paura del 90% delle cose, c'è poco da fare: l'unica cosa che puoi fare è lavorare, lavorare, lavorare e soprattutto mettere avanti (e non sempre basta, purtroppo).

p.s. la margherita assassina mi ha stesa ahah
Connesso